Sanità: dai Lions tre borse di studio a giovani laureati
12 Novembre 2018
Cultura, nuovi scenari per la tutela e valorizzazione del patrimonio campano
12 Novembre 2018
Mostra tutto

Salvini: “Malta aiuta migranti a venire in Italia”

La questione migranti ritorna alla ribalta nazionale. Il Viminale accusa Malta di aver agevolato l’arrivo di alcuni profughi a Lampedusa. Le coste dell’isola nelle ultime 24 ore  sono arrivate almeno 125 persone. Il ministro dell’Interno pubblica alcune foto in cui si vedono dei giubbotti di salvataggio della marca Mecca Marine, l’azienda che fornisce la Marina maltese. Secondo il Ministero sarebbe stato proprio La Valletta a dare la benzina ad una di queste imbarcazioni arrivate in Italia. Le testimonianze di alcuni migranti confermano questa ipotesi, dichiarando di essere stati scortati per circa un’ora.

 Attraverso la propria pagina Facebook Matteo Salvini ha criticato duramente l’aiuto di Malta: ‘Troppi indizi  fanno una prova. Crediamo di essere sotto ad un vero e proprio atto ostile di un altro Paese dell’Unione Europea. Dopo quanto emesso a Claviere nelle ultime settimane c’è la sensazione che l’Italia sia sotto attacco. Alcuni Paesi membri della UE  si disinteressano degli immigrati e ce li rifilano mentre Bruxelles ci minaccia di sanzioni per la manovra. Non ci faremo intimidire’.

La risposta di Malta è repentina: ‘Finiamola con questo gioco. Basta con le critiche perché noi facciamo il nostro dovere. Cominci a prendere nota di ciò che l’Italia dovrebbe far meglio per dare priorità e attenzione alla sicurezza della vita in mare e per rispettare gli obblighi internazionali’.

Immediata la  risposta del ministro italiano: ‘Il governo maltese protesta per la mia denuncia di benzina, bussole e giubbotti regalati ai barchini di immigrati per arrivare sulle nostre coste? Nessuno può permettersi di darci lezioni, tantomeno Malta. Mi sono rotto le p**** che il resto d’Europa tratti l’Italia come un campo profughi! Se Malta, Francia o altri continueranno a prenderci in giro ne pagheranno le conseguenze in sede europea. Abbiamo dimostrato che sappiamo difendere i confini e dimostreremo che, eventualmente, possiamo anche bloccare bilanci e attività europee fino a che l’Europa e qualche Paese continuerà a prendere in giro gli italiani’.

E, come già l’estate scorsa Luigi Di Maio, ha minacciato di bloccare i contributi a Bruxelles se Roma non sarà aiutata nella gestione degli arrivi.

Secondo il Viminale la Guardia costiera maltese nelle scorse ore ha intercettato una imbarcazione con 13 immigrati a bordo e anziché portarla al sicuro ha fornito all’equipaggio una bussola per indicare la rotta verso l’Italia. Poi avrebbe dato acqua, due taniche di benzina e, come dicevamo,  giubbotti di salvataggio di marca Mecca Marine, azienda maltese e che produce anche le uniformi della Marina de La Valletta. L’imbarcazione con 13 persone è quindi arrivata a Lampedusa, dove gli immigrati hanno raccontato l’episodio.

Peraltro, i giubbotti della Mecca Marine erano stati dati dai maltesi anche agli immigrati poi saliti a bordo della Diciotti, lo scorso 15 agosto.

Antonella Di Pietro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *