Will Smith e il tema del “doppio” al cinema
27 Ottobre 2019
Sigarette elettroniche, è allerta di grado 2
29 Ottobre 2019
Mostra tutto

L’Umbria al centrodestra

Il centrodestra conquista l’Umbria. Sono 20 i punti percentuali di distacco fra la candidata Donatella Tesei (centrodestra) ed il candidato Vincenzo Bianconi (appoggiato da Pd e M5S).

Salvini, Meloni e Berlusconi vincono la prima tappa di una lunga corsa alle regioni 2019/2020.

“Commentiamo i dati veri. A occhio abbiamo fatto una impresa storica. Sono felice”, queste le parole del leader della Lega, Matteo Salvini.

Ritornando al 2015, fu il Pd a vincere con Catiuscia Marini, che ottenne il 43 per cento circa dei consensi. Il Movimento Cinque Stelle in quel caso si fermò al 14,3 per cento.

Alle elezioni politiche del 2018 il centrodestra incassò il 37 per cento, centrosinistra più Leu il 30 e il M5S il 28 per cento.

Un anno dopo i pentastellati subirono una grossa debacle, scivolando al 14,5 per cento alle Europee.

Ora a Palazzo Chigi il clima sembra essere più teso.

A smorzare il tutto ci pensa il premier Giuseppe Conte: “Una sconfitta non può fermare il nostro progetto, è soltanto una prima prova, ne verranno altre”.

Si sospettano, dal lato rosso, ripensamenti e colpi di scena dall’ala 5 Stelle. Non è da escludere un ritorno di fiamma per la coppia Di Maio – Salvini.

A Palazzo Chigi però, domani si tornerà a parlare della manovra. Sul tavolo, le misure sulla famiglia.

Matteo Giacca

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *