Emergenza rifiuti, turni raddoppiati
15 Dic 2007
Il pacco dono perfetto? Ve lo suggerisce la matematica
16 Dic 2007
Mostra tutto

Vittime del dovere, approvato alla Camera il maxi-emendamento

L’Associazione Vittime del Dovere, esprime vivo compiacimento alla notizia che, nella seduta serale della Camera di ieri, l’Assemblea ha approvato il maxiemendamento alla legge finanziaria 2008 con importanti novità per le Vittime del Dovere e della Criminalità Organizzata.

L’Associazione Vittime del Dovere, esprime vivo compiacimento alla notizia che, nella seduta serale della Camera di ieri, l’Assemblea ha approvato il maxiemendamento alla legge finanziaria 2008 con importanti novità per le Vittime del Dovere e della Criminalità Organizzata.

Dopo la recente approvazione della Legge 29 novembre 2007, n. 222, avvenuta poche settimane fa, questo ulteriore importante passaggio istituzionale “ci conforta e testimonia ancora una volta l’attenzione del Governo per le istanze delle nostre famiglie e delle nostre vittime”. La giusta considerazione dello Stato verso i propri figli migliori, da tempo rivendicata dalle Vittime attraverso la nostra Associazione, ha richiesto, per concretizzarsi, un notevole lavoro e grande sensibilità da parte delle Istituzioni. In questo senso è sincera la nostra gratitudine verso tutti quelli che a vari livelli, nel Governo e nel Parlamento, ci hanno aiutato ed ascoltato nei mesi scorsi, durante la preparazione degli articoli e degli emendamenti, che ci riguardano. Il dialogo costruttivo instaurato in questi mesi con la Presidenza del Consiglio, ci rende fiduciosi, che il lavoro intrapreso proseguirà per la definizione della problematica ancora aperta, relativa alla totale equiparazione tra Vittime, che dovrà essere raggiunta definitivamente il prossimo anno. Attendiamo con fiducia il passaggio conclusivo della Legge Finanziaria in Senato per vedere

finalmente compiersi un importante passo per le Vittime del Dovere e della Criminalità Organizzata e coltiviamo la speranza, che tutte le forze politiche condividano l’obbligo morale, derivante dal sacrificio dei nostri cari e contribuiscano alla volontà di ripristino dei valori di uguaglianza e giustizia nei nostri confronti.

 

Claudia Lucianelli

Comments are closed.