L’ordinanza del gip su Cosentino «Sostegno elettorale dai Casalesi»
10 Novembre 2009
Finanziaria, via libera dalla Camera. Ma in due casi la maggioranza va sotto
11 Novembre 2009
Mostra tutto

Pdl: il ddl sul «processo breve» verrà presentato giovedì in Senato

Il disegno di legge sul processo breve potrebbe essere presentato dai senatori anche nella giornata di domani.

Il disegno di legge sul processo breve potrebbe essere presentato dai senatori anche nella giornata di domani. Lo ha detto ai giornalisti il vice capogruppo del Pdl al Senato Gaetano Quagliariello dopo che nella mattinata il sottosegretario alla presidenza del Consiglio Paolo Bonaiuti aveva avanzato l’ipotesi che il testo fosse pronto già oggi. «Il ddl sarà presentato o stasera o domani, poco importa. Appena pronto verrà depositato», ha detto il senatore.

L’ACCORDO – Il ddl è frutto dell’accordo stretto martedì tra il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi e il presidente della Camera Gianfranco Fini e dovrebbe evitare al premier di essere giudicato nei due procedimenti in corso nei suoi confronti. In precedenza il sottosegretario alla presidenza del Consiglio Bonaiuti, a Sky Tg24, aveva rivelato che al ddl si è lavorato anche di notte: «Io credo che un accordo sul processo breve entro sei anni sia un accordo che vale per tutti i cittadini. Il ddl dovrebbe essere presentato mercoledì in Senato perché so che ci lavoravano già dalla notte», ha affermato Paolo Bonaiuti,

LEGA – Anche la Lega saluta con favore l’accordo Fini-Berlusconi. Il viceministro del Carroccio Roberto Castelli ritiene benvenuta «qualsiasi azione che salvaguardi da un lato la capacità dello Stato di perseguire i mariuoli ma che dall’altro renda i nostri processi a livello europeo».

Comments are closed.