Musica, poesie, show e commozione. L’ultimo omaggio a Michael Jackson
8 Luglio 2009
I Grandi e la crisi economica: «Segni di ripresa, ma restano i rischi»
8 Luglio 2009
Mostra tutto

Matteo Salvini si dimette da deputato

Il leghista Matteo Salvini si è dimesso da deputato.

Il leghista Matteo Salvini si è dimesso da deputato. L’esponente del Carroccio, che è eletto anche al Parlamento europeo, è stato martedì al centro di un’aspra polemica dopo la diffusione di un video nel quale, durante l’ultima festa di Pontida, canta un coro contro i napoletani: «Senti che puzza, scappano anche i cani. Sono arrivati i napoletani o colerosi, terremotati, voi col sapone non vi siete mai lavati…» Un coro scandaloso e inutilmente offensivo se cantato allo stadio, a dir poco vergognoso se udito dalla voce di un parlamentare.

SCELTA ANTICIPATA – La decisione di Matteo Salvini, giunta al termine di questa giornata di polemiche, anticipa tuttavia una scelta che il deputato del Carroccio, neo-eletto a Strasburgo, avrebbe dovuto in ogni caso fare. La carica di parlamentare italiano è infatti incompatibile con quella di eurodeputato. Salvini è anche capogruppo della Lega in Consiglio comunale a Milano. «Le mie dimissioni dalla Camera – dice Salvini al telefono- non c’entrano proprio nulla le polemiche di oggi. Sono legate alla mia scelta di voler fare il parlamentare europeo e il termine per le opzioni scade oggi».

Comments are closed.