Auto contro ambulanza: morti 4 giovani
7 Febbraio 2009
Stop alla nutrizione, la procura verifica la corretta applicazione del protocollo
7 Febbraio 2009
Mostra tutto

La settimana del governo

Settimana di impegni istituzionali per il Governo. Il Ministro Roberto Maroni ha ricevuto al Viminale il Ministro dell'immigrazione e dell'asilo della Svezia, Tobias Billstrom per un esame congiunto dei temi della immigrazione clandestina, della protezione umanitaria e dell'asilo, anche in vista della prossima Presidenza dell'Unione Europea della Svezia nel secondo semestre del 2009.

Settimana di impegni istituzionali per il Governo. Il Ministro Roberto Maroni ha ricevuto al Viminale il Ministro dell’immigrazione e dell’asilo della Svezia, Tobias Billstrom per un esame congiunto dei temi della immigrazione clandestina, della protezione umanitaria e dell’asilo, anche in vista della prossima Presidenza dell’Unione Europea della Svezia nel secondo semestre del 2009.

Il Viminale ha precisato che sono stati trasferiti da Lampedusa i primi 120 cittadini tunisini gia’ identificati per un loro immediato rimpatrio dopo uno scalo tecnico a Roma. La nota del Ministero ha anche che i rimpatri si inseriscono nelle intese raggiunte dal ministro dell’Interno,Roberto Maroni, con il suo omologo tunisino, Rafik Belhaj Kacem nel loro recente incontro a Tunisi per una rinnovata cooperazione tra i due Paesi. In merito alle elezioni per le europee programmate per il 6-7 giugno il Viminale ha precisato che fino al 19 marzo saranno accettate le domande degli italiani che si trovano per motivi di lavoro o di studio nei Paesi dell’Unione europea. Nella Gazzetta Ufficiale del 30 gennaio 2009 e’ stato pubblicato il comunicato con il quale si fissa questo termine per far pervenire al Consolato competente le domande di iscrizione da parte degli elettori italiani non iscritti nell’elenco dei residenti negli altri Paesi membri dell’Unione europea. La possibilita’ di iscrizione riguarda gli elettori che si trovino in uno dei Paesi membri Ue per motivi di lavoro o di studio, e si estende anche ai familiari conviventi; le domande saranno dirette al sindaco del comune nelle cui liste elettorali sono iscritti. In una intervista a RTL 102,5 il Ministro Maurizio Sacconi ha sostenuto che ”se venissero interrotte l’alimentazione e l’idratazione di Eluana Englaro, sarebbe difficile non sostenere che si e’ imboccata la strada del diritto alla morte. L’Italia – ha aggiunto -”non puo’ accettare l’eutanasia”. Sulla vicenda, dopo lo spostamento di Luana Englaro nella casa di riposo di Udinte, si e’ sviluppato un amplissimo confronto. Il Premier, in un incontro con i giornalisti a Roma, ha detto di ”non voler parlare in merito”. Il Capo dello Stato, i Presidenti di Senato e Camera, molti esponenti politici hanno rilevato l’esigenza di un serrato confronto in Parlamento sulle proposte di legge relative al testamento biologico. Il Ministro Renato Brunetta ha tenuto una conferenza stampa sul rinnovo del contratto degli statali. Ha, tra l’altro, auspicato che il disallineamento tra dipendenti pubblici della Pa e quelli appartenenti a enti locali e sanita’ termini al piu’ presto. Ha anche rilevato che nella busta paga di febbraio i dipendenti pubblici, circa 1,3 milioni, avranno gli aumenti previsti dal rinnovo del contratto. Aumenti che pero’ non verranno corriposti ai dipendenti di regioni, province, comuni e sanita’, per i quali il contratto deve ancora essere rinnovato. I prezzi del metano auto nelle Marche sono su livelli tra i piu’ alti in Italia e sostanzialmente allineati in tutta la Regione. Lo ha evidenziato un Rapporto, messo a punto dal Garante per la sorveglianza prezzi, Lirosi con il supporto della GdF e trasmesso dal Ministro per lo sviluppo economico, Claudio Scajola, al Presidente delll’Autorita’ Garante per la Concorrenza. Il Sottosegretario alla Presidenza Paolo Bonaiuti ha espresso piena solidarieta’ ”all’amico e ministro Raffaele Fitto, certo che sapra’ dimostrare la sua assoluta estraneita’ alle vicende giudiziarie che gli vengono ascritte”. Il Ministro ha ricevuto da parte del GUP di Bari, Marco Guida una comunicazione di rinvio a giudizio per concorso in turbativa d’asta e di interesse privato in relazione alla procedura di amministrazione straordinaria e fallimento della Cedis. Nel procedimento Fitto, all’epoca dei fatti Presidente della regione Puglia, e’ accusato di essere ”concorrente estraneo” in quanto ”referente politico” di alcuni degli altri 8 indagati per i quali la Procura barese ha chiesto il rinvio a giudizio. 

Federica Daniele

Comments are closed.