Schumi rinuncia al ritorno in F1
11 Agosto 2009
Una famiglia su dieci ha la badante
12 Agosto 2009
Mostra tutto

Berlusconi e le gabbie salariali: «Assurdo, non ho mai detto sì»

Alle gabbie salariali «non ho mai detto sì. È la solita storia. Si monta una polemica assurda sul nulla». Intervistato dal Giornale, Silvio Berlusconi puntualizza la sua posizione sui salari differenziati tra Nord e Sud: «Adesso diranno che ho fatto retromarcia, che mi sono rimangiato tutto o chissà cos'altro. La verità è un'altra.

Alle gabbie salariali «non ho mai detto sì. È la solita storia. Si monta una polemica assurda sul nulla». Intervistato dal Giornale, Silvio Berlusconi puntualizza la sua posizione sui salari differenziati tra Nord e Sud: «Adesso diranno che ho fatto retromarcia, che mi sono rimangiato tutto o chissà cos’altro. La verità è un’altra. Quando ho affrontato la questione delle retribuzioni legate al territorio, non ho mai parlato di gabbie salariali. E quando ho detto che mi sembra sia giusto discutere di questo rapporto – spiega il premier – mi riferivo semplicemente a qualcosa che già esiste». Ossia «alla contrattazione decentrata, già approvata peraltro dalle categorie sindacali, Cgil esclusa». Dunque nulla a che vedere con le gabbie salariali, «nulla di tutto questo».

ASSALTO ALLA PRIVACY – Il presidente del consiglio, nell’intervista, protesta contro l’assalto dei fotografi a villa Certosa: «Rendiamocene conto, non esiste più il privato, per nessuno. Io, per quanto mi riguarda. ho fatto tanto – rimarca – e continuo a lavorare nell’interesse del Paese. Merito, sinceramente, di essere lasciato un po’ in pace. Basta violare la privacy». Berlusconi non è irritato, ma «ci sono esagerazioni e pressioni assurde, di continuo. E la preoccupazione, quella sì, esiste». Il premier, infine, conferma che a Ferragosto sarà al mattino al Viminale, con i ministri Roberto Maroni e Angelino Alfano, «per l’incontro sulla sicurezza già concordato», e nel pomeriggio all’Aquila, «a verificare lo stato d’avanzamento dei lavori, che proseguono di gran carriera». Del resto, «è una delle nostre priorità di governo – dice Berlusconi – e, voglio ribadirlo ancora una volta, andremo avanti senza sosta».

Comments are closed.