Stupro a Roma: identificati due rumeni
16 Febbraio 2009
Il centrodestra conquista la sardegna
17 Febbraio 2009
Mostra tutto

Urne chiuse in Sardegna, via lo spoglio

Urne chiuse in Sardegna dove quasi un milione e mezzo di elettori sono stati chiamati, domenica e lunedì, a eleggere il nuovo presidente della Regione e a rinnovare il consiglio regionale. C'è attesa per l'esito di quello che si profila come un testa a testa (nonostante siano cinque i candidati alla presidenza) tra il governatore uscente Renato Soru (appoggiato dal centrosinistra) e Ugo Cappellacci, candidato del centrodestra.

Urne chiuse in Sardegna dove quasi un milione e mezzo di elettori sono stati chiamati, domenica e lunedì, a eleggere il nuovo presidente della Regione e a rinnovare il consiglio regionale. C’è attesa per l’esito di quello che si profila come un testa a testa (nonostante siano cinque i candidati alla presidenza) tra il governatore uscente Renato Soru (appoggiato dal centrosinistra) e Ugo Cappellacci, candidato del centrodestra. L’ex «mister Tiscali» aspetterà il risultato finale nella sua sede elettorale «portafortuna» di piazza del Carmine, a Cagliari. Ugo Capellacci sarà invece a palazzo Doglio in vico Logudoro, sede elettorale del Pdl, dove seguirà lo spoglio in solitudine in un’ala dove non sono ammessi sostenitori e collaboratori. I due candidati maggiormente accreditati per la vittoria finale non sono ancora arrivati nelle rispettive sedi dove i sostenitori prevedono il loro arrivo non prima delle 18, quando saranno ormai noti almeno i primi dati del voto.

AFFLUENZA IN CALO – In totale ha votato il 67,58% degli aventi diritto. Affluenza in calo dunque rispetto alle regionali del 2004, quando votò il 71,2% dei sardi chiamati alle urne (le consultazioni regionali in quell’occasione si svolsero in concomitanza con le europee e con una tornata di amministrative).

CANDIDATI– Cinque i candidati alla presidenza: oltre al governatore uscente Renato Soru (“Lista Soru presidente” appoggiata da Pd, Prc, Pdci, Idv, La sinistra e Rossomori) e a Ugo Cappellacci (Il popolo delle libertà sostenuto da Pdl, Udc, Mpa, Riformatori, Uds-Nuovo Psi e Psd’Az) ci sono Peppino Balia (Partito Socialista), Gavino Sale (Irs Indipendentzia Repubrica de Sardigna) e Gianfranco Sollai (Unidade indipendentista). Gli aspiranti onorevoli sono 908. 

Comments are closed.