giovedì, Febbraio 22, 2024
HomeAttualitàVino, in Liguria dal 15 febbraio domande per impiantare nuove vigne

Vino, in Liguria dal 15 febbraio domande per impiantare nuove vigne

Date:

Articoli correlati

Attacchi israeliani anche a Rafah. OMS: “Gaza è una zona di morte”

In alcune aree la malnutrizione grave è arrivata al...

Nvidia,svolta su IA,ricavi trimestre +265% sorprendono Wall Street

+409% ricavi data center trainano risultati Roma, 21 feb. (askanews)...

Wall Street migliora sul finale dopo Fed, DJ +0,13%, Nasdaq -0,34%

Verbali Fomc: servono più certezze su inflazione prima di...

Fino a 31 marzo: superficie minima di assegnazione passa da 10 a 30 ha

Milano, 9 feb. (askanews) – Dal 15 febbraio al 31 marzo sarà possibile presentare domanda per l’autorizzazione all’impianto di nuovi vigneti in Liguria, in modalità telematica, nell’ambito del Sistema informativo agricolo nazionale (Sian). La superficie minima di assegnazione passa da 10 a 30 ettari, raddoppiando sostanzialmente la superficie di riferimento per la Liguria. Il via libera è arrivato “dopo l’accoglimento della nostra proposta nella Commissione politiche agricole e la firma ufficiale del ministro dell’Agricoltura, Francesco Lollobrigida – ha spiegato il vicepresidente di Regione Liguria e assessore all’Agricoltura Alessandro Piana – con cui sono state modificate le norme nazionali sul sistema di autorizzazioni per nuovi impianti”.

“Un bel risultato che va a sommarsi ai dati confortanti di una vendemmia di qualità e di resa superiore nel 2023 rispetto all’anno precedente” ha proseguito Piana, aggiungendo che “secondo i dati elaborati dal Sian, in Liguria sono stati prodotti 60.246 quintali di uva da vino, registrando un +16% rispetto all’anno precedente”. “Nel dettaglio, 56.161 quintali riguardano uva per la produzione di vini a certificazione (Dop/Igp)” ha precisato, concludendo “il totale di vino ricavato si attesta a 42.172 ettolitri, confermando una buona quantità e una ottima qualità nel complesso”.

Ultimi pubblicati