venerdì, Maggio 24, 2024
HomeAttualitàVino, assegnato a Vinitaly il 51esimo "Premio Angelo Betti"

Vino, assegnato a Vinitaly il 51esimo “Premio Angelo Betti”

Date:

Articoli correlati

Lazio, Rocca: con nuovo piano cinema settore ancora più strategico

Consiglio regionale del Lazio ha approvato il Piano triennale Roma,...

Orlando: “Liguria paralizzata dopo arresto Toti, la destra dica cosa vuole fare”

BOLOGNA – “A oltre due settimane dall’arresto di Toti,...

Giappone, ad aprile l’inflazione è scesa al 2,2 per cento

A marzo era al 2,6% Roma, 24 mag. (askanews) –...

Tra i Benemeriti della vitivinicoltura c’è anche Marisa Leo

Milano, 16 apr. (askanews) – Riccardo Iacobone (Abruzzo), Francesco Perillo (Basilicata), Salvatore Molettieri (Campania), Luigi Nola (Calabria), Ass. “Modigliana Stella dell’Apennino” (Emilia-Romagna), Daniele Drius (Friuli Venezia-Giulia), Azienda agricola Villa Simone (Lazio), Giacomo Cattaneo Adorno (Liguria), Andrea Virgili (Lombardia), Mario Lucchetti (Marche), Roberto De Stefano (Molise), Michela Marenco(Piemonte), Alois Frotscher (Alto Adige), Matteo Mattei (Trentino), Alessandra Quarta (Puglia), Salvatore Elio Carta (Sardegna), Marisa Leo (Sicilia), Maddalena Guidi (Toscana), Tenute Lunelli – Tenuta Castelbuono (Umbria), André Gerbore (Valle d’Aosta) e Andrea Sartori (Veneto). Sono i vincitori del 51esimo “Premio Angelo Betti – Benemeriti della vitivinicoltura”, nato proprio da un’idea di Betti nel 1973, e diventato uno dei riconoscimento più sentiti di Vinitaly, perché assegnato da Veronafiere a coloro che, “con la propria attività professionale o imprenditoriale, hanno contribuito e sostenuto il progresso qualitativo della produzione viticola ed enologica della propria regione e del proprio Paese”.

Sottolineando che il premio “si conferma tra i più sentiti e prestigiosi riconoscimenti del settore”, il presidente di Veronafiere, Federico Bricolo, presente alla cerimonia di premiazione con l’Ad Maurizio Danese, ha sottolineato che “quest’anno abbiamo voluto fortemente ricordare assieme alla Regione Sicilia, l’impegno civile e la straordinaria luce di Marisa Leo, ‘Donna del vino’ innamorata della sua terra e del suo lavoro, vittima dell’ennesimo femminicidio”.

La medaglia e la targa alla memoria della manager della Cantina Colomba Bianca sono stati consegnati dal ministro dell’Agricoltura, della Sovranità alimentare e delle Foreste, Francesco Lollobrigida alla vicepresidente dell’Associazione Marisa Leo, Samantha Di Laura.

Ultimi pubblicati