domenica, Marzo 3, 2024
HomeAttualitàVilla D'Este sul Lago di Como saluta la stagione 2023

Villa D’Este sul Lago di Como saluta la stagione 2023

Date:

Articoli correlati

Meloni: ottimo rapporto con Mattarella, sinistra vuol creare crepa

“Lo usano per campagna contro premierato. Riconteggio Sardegna? Aspettiamo...

Mediolanum Padel Cup 2024, domani a Venezia si giocano le finali

In programma anche il Football Padel Show con le...

Riyadh Season P1, titolo a Lebron-Galan e Josemaria-Sanchez

Le due coppie numero 1 si aggiudicano il primo...

Appuntamento a marzo 2024 per nuovi progetti e sfide

Roma, 7 gen. (askanews) – Si conclude la stagione a Villa d’Este, che volge già lo sguardo alla prossima del 2024. Il tradizionale alzabandiera sulla terrazza del lago di Como, a marzo 2023, ha dato il via a un anno che ha reso omaggio alla storia e alla bellezza dell’Hotel, con numerose novità.

Della ricca e rinnovata proposta culinaria dei diversi ristoranti di Villa d’Este, imperdibile nei weekend estivi il Saturday & Sunday Roast del Grill, un vero classico rivisitato in chiave moderna che è diventato un appuntamento abituale del pranzo del fine settimana sul Lago di Como.

Unico e da ricordare il concerto del Maestro Zubin Mehta, con i CAMERISTI – Orchestra da Camera del Maggio Musicale Fiorentino e il soprano Silvia Capra. L’orchestra di 40 elementi è stata diretta dal grande maestro indiano per la prima volta in un hotel, all’aperto, ai piedi dello splendido Mosaico di Villa d’Este, per una serata straordinaria all’insegna della bellezza e della grande musica. Evento che ha inaugurato la stagione delle classiche feste estive diventate ormai istituzionali a Villa d’Este: il 4 luglio dell’Indipendenza Americana, il 14 luglio La Presa della Bastiglia e il Ferragosto. Eventi che gli ospiti aspettano anno dopo anno e che hanno regalato loro emozioni culinarie immersi in colori e musica in location d’eccezione all’interno dei giardini di Villa d’Este.

Ma non solo: il 2023 ha visto l’uscita del libro fotografico “Villa d’Este. Una leggenda sul Lago di Como”, edito da Rizzoli, un viaggio emozionante nel passato, tra bellezza, arte, persone e personaggi, dove il lettore ripercorre il fascino di Villa d’Este grazie alle splendide fotografie scattate da Guido Taroni, volgendo sempre lo sguardo al futuro.

Per il secondo anno consecutivo, Villa d’Este è rimasta aperta durante le festività natalizie e Capodanno, fino all’Epifania. Un’occasione per vivere l’Hotel e la destinazione più a lungo, entrambi arricchiti dal fascino magnetico dell’atmosfera lacustre invernale, grazie anche ad appuntamenti culturali ed enogastronomici, volti a valorizzare le bellezze del territorio in una chiave nuova, oltre alle decorazioni e agli addobbi natalizi di straordinaria bellezza.

“Spesso l’Italia e il lago di Como vengono erroneamente considerati mete esclusivamente estive. Queste però hanno molto da offrire anche negli altri periodi dell’anno. A Villa d’Este vogliamo valorizzare il nostro territorio anche d’inverno e, perché no, fare da traino a tutto il bacino del lago, animando la destinazione e di conseguenza l’indotto. La stagione 2023 vede una crescita di fatturato di oltre il 20% rispetto ai risultati del 2022 grazie soprattutto alla forte domanda che la destinazione ha visto durante tutto l’anno, nello specifico siamo molto soddisfatti dei risultati del periodo natalizio con un incremento delle presenze nei nostri ristoranti di ospiti dell’Hotel e di ospiti esterni, provenienti dal territorio comasco, milanese e da quello ticinese premiando così la scelta di investire nell’estensione della stagione”, afferma il CEO, Davide Bertilaccio.

La riapertura è prevista per il 28 marzo 2024.

Ultimi pubblicati