mercoledì, Maggio 22, 2024
HomeAutoprodottiUna coppia provocante e misteriosa nella serie HBO “The Idol”

Una coppia provocante e misteriosa nella serie HBO “The Idol”

Date:

Articoli correlati

Disabilità, AccessiWay: il web dei Comuni italiani non è accessibile

Il report presentato al ForumPa dall’azienda torinese under 30 Roma,...

Leva, La Russa: errore tornare a obbligo ma capisco intento Salvini

“Servizio militare era formativo ma non è compito della...

Lombardia, in commissione Ambiente al Pirellone torna caso Basiano

Sentiti su molestie olfattive Arpa, Città Metropolitana e sindaco Milano,...

Ecco chi sono Lily Rose Depp e Abel Tesfaye dei The Weeknd

 Nessuna serie ha mai dipinto così bene la generazione Z e i suoi fantasmi come lo ha fatto Euphoria. Non è pertanto un caso che venga all’unanimità considerata tra i prodotti seriali più riusciti e completi degli ultimi anni.

Sulla scia di questa voglia di raccontare delle figure sempre più oppresse da alcuni aspetti del sociale, e sempre più assetate di libertà ed autodeterminazione, il team di sceneggiatori di Euphoria si è messo a lavoro per scrivere una storia che parlasse stavolta del mondo dello star system, di ciò che ruota attorno alle grandi star della musica.

Da qui nasce The Idol, le cui riprese sono iniziate esattamente due anni fa a Los Angeles e che hanno coinvolto per la prima volta la coppia composta da Lily Rose Depp e Abel Tesfaye dei The Weeknd. Una combinazione assai strana, che forse in pochi avrebbero mai potuto concepire o immaginare, eppure i due funzionano sullo schermo, e anche molto bene.

La trama è piuttosto scarna se si considerano le premesse (ossia il primo episodio, per ora il solo disponibile), lei è una giovane pop star acclamatissima dal pubblico, che a  seguito di un grave lutto familiare affronta una crisi molto forte isolandosi per un po’ dalle scene.

Pronta per ripartire con impegni e tour, un giorno la ragazza incontra un tipo piuttosto strano, proprietario di un night club, l’incarnazione perfetta di ciò che si dice un uomo affascinante, ma che nasconde dei segreti.

Neanche il tempo di presentarsi che i due si invaghiscono perdutamente l’uno dell’altra e finiscono per dare inizio ad una relazione molto particolare, fatta di attrazione e dipendenza. La serie è uscita praticamente due anni dopo le riprese effettive, un po’ tanto per un progetto che non necessita di CGI.

E così la domanda sorge spontanea, per quale motivo un’attesa così lunga? Diatribe e scelte riviste, cambi di rotta, queste sono le risposte. Insomma per dirla tutta, The Idol nasce come serie diretta da una regista donna Amy Seimetz, la quale inizialmente intedeva dare un taglio femminista al progetto, narrando al pubblico di come il personaggio principale nonostante i vari ostacoli, riuscisse a farcela con le proprie forze e a rinascere.

Gli intenti della Seimetz non mettono d’accordo tutti e non appaiono allettanti alla produzione, perciò il cambio di rotta porterà a bordo il regista Sam Levinson, regista di molti episodi di Euphoria e dell’acclamato Malcolm & Marie.

Un conflitto di intenti abbastanza controverso che ha portato alla realizzazione di una serie che sembra davvero valida, ma che forse strizza un po’ troppo l’occhio al voyeurismo e al puro esibizionismo di corpi nudi spesso usati come riempitivo di scena. Il tempo ci darà le risposte che cerchiamo.

 Giada Farrace

Ultimi pubblicati