Bcc di Napoli: semestrale 2018 all’insegna dello sviluppo del territorio
24 settembre 2018
Dalla scuola al lavoro: un evento per raccontare l’alternanza possibile del Liceo Villari
27 settembre 2018
Mostra tutto

Prospettive marittime per le sfide urbane nelle città portuali

 

Il futuro delle “Shipping Cities” nel forum che si aprirà domani alle ore 9,00 nella sala conferenze dell’Iriss-Cnr a Napoli

 

NAPOLI – Le “Shipping Cities” possono svolgere un ruolo fondamentale per la ripresa del nostro Paese se adotteremo nuovi modelli di sviluppo sostenibile basati sull’integrazione mare-terra, sull’identità marittima delle comunità, sull’economia circolare e sulla governance collaborativa al fine di coniugare crescita economica e qualità dell’ambiente urbano nelle città di mare.

Su questi topics è impegnato da lungo tempo l’Iriss-Cnr (Istituto di Ricerca su Innovazione e Servizi per lo Sviluppo del Consiglio Nazionale delle Ricerche) che sui medesimi temi ha recentemente avviato una stretta collaborazione con Rete (Association for the Collaboration between Ports and Cities) e il suo prestigioso network internazionale di saperi e competenze.

Nell’ambito della Naples Shipping Week,Iriss-Cnr e Rete organizzano il convegno internazionale “The Future of Shipping Cities – Maritime Perspective for Urban Challenges in Port Cities” che si aprirà a Napoli domani, mercoledì 26 settembre alle ore 9,00, nella sala conferenze dell’Iriss-Cnr in via Guglielmo Sanfelice, 8.

Apriranno i lavori il direttore dell’Iriss-Cnr Alfonso Morvillo e il presidente di Rete Rinio Bruttomesso.

Nel pomeriggio il forum si sposterà all’Acen (Associazione Costruttori Edili Napoli) in piazza dei Martiri con l’introduzione del presidente Federica Brancaccio, molto attenta all’interrelazione tra economia del mare e industria delle costruzioni.

L’iniziativa prosegue il pluriennale percorso di ricerca-azione del gruppo coordinato da Massimo Clemente, dirigente di ricerca dell’IRISS-CNR e membro del Comitato scientifico di Rete, che si concretizza non solo nella ricerca,ma anche nell’Alta Formazione e sperimentazione di nuovi approcci e modelli di governance collaborativa, per affrontare le sfide poste dalle città portuali, rafforzare la competitività territoriale, migliorare la qualità di vita delle comunità urbane.

Studiosi di fama internazionale s’interrogheranno sul futuro delle ‘città dello shipping’, spaziando dalla storia all’economia, dall’identità al progetto. Alla tavola rotonda conclusiva, parteciperanno esponenti di rilievo delle istituzioni e delle imprese tra cui l’Assessore all’Urbanistica della Regione Campania Bruno Discepolo, l’Assessore all’Urbanistica del Comune di Napoli Carmine Piscopo, il Presidente dell’Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Centrale Pietro Spirito, Confitarma e Unione Industriali.

Le conclusioni sono affidate ad Umberto Masucci, Presidente del Propellers Club, promotore e attento regista della Naples Shipping Week.

Nel pomeriggio i lavori proseguiranno nella sala conferenze dell’Acen a piazza dei Martiri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *