Ora la procura indaga sui materiali edilizi
11 Aprile 2009
Capri Art Film Festival 2009
12 Aprile 2009
Mostra tutto

Pasqua, le uova “battono” il cioccolato

Le uova battono il cioccolato.Sode per la colazione, dipinte a mano per abbellire le case e le tavole apparecchiate o consumate in ricette tradizionali o in prodotti artigianali e industriali saranno circa 400 milioni le uova ''ruspanti'' consumate durante la settimana di Pasqua.

Le uova battono il cioccolato.Sode per la colazione, dipinte a mano per abbellire le case e le tavole apparecchiate o consumate in ricette tradizionali o in prodotti artigianali e industriali saranno circa 400 milioni le uova ”ruspanti” consumate durante la settimana di Pasqua.

E’ quanto stima la Coldiretti nel sottolineare che si tratta di un numero superiore di quasi dieci volte a quelle di cioccolata che insieme alle colombe la Coldiretti offre a Pasqua ai bambini terremotati dell’abruzzo alle 10.30 presso il proprio campo base, centro Ara, zona industriale di Bazzano, alle porte dell’Aquila. Una tradizione, quella delle uova ”naturali”, che – sottolinea la Coldiretti – resiste nel tempo con piatti come ”vovi e sparasi” in Veneto, torta pasqualina in Liguria, la pastiera in Campania e la scarcedda in Basilicata continuano a rimanere presenti sulle tavole della Pasqua. A gustare queste specialita’ saranno sicuramente i centoventimila italiani che hanno scelto di pernottare in agriturismo durante le vacanze di Pasqua che un italiano su quattro trascorrera’ nel verde delle campagne o nei parchi e riserve naturali di cui l’Italia e’ particolarmente ricca, secondo le elaborazioni Terranostra-Coldiretti su dati Swg- Confesercenti. Complessivamente si stima che – precisa la Coldiretti – gli italiani spenderanno quasi 75 milioni di euro nell’acquisto di uova di gallina da consumare direttamente o nella preparazione di primi piatti e dolci, con un risparmio notevole rispetto alla cifra spesa per quelle dolci di cioccolato.

Federica Daniele

Comments are closed.