In tv torna Mattina 9, da lunedì 14 ottobre
12 Ottobre 2019
Una lettera al ministro Fieramonti contro il numero chiuso a Medicina
14 Ottobre 2019
Mostra tutto

In Turchia arrestate 121 persone

Sarebbero 121 le persone arrestate in Turchia, per aver condiviso sui social dei post critici nei confronti dell’azione militare turca “Fonte di pace”, partita il 9 ottobre nel nord est della Siria.

A renderlo noto è il ministro degli Interni turco, Suleyman Soylu.

Gli stessi sono accusati di aver propagandato a favore dell’organizzazione terroristica curda Ypg, aver diffuso post con notizie false riguardanti la morte di bambini e civili e per istigazione all’odio nei confronti del governo, dello stato e delle unità di sicurezza turche.

Il 10 ottobre i due segretari del partito filo curdo Hdp, Sezai Temelli e Pervin Buldan, insieme a tre parlamentari dello stesso partito, erano finiti nel registro degli indagati della procura di Ankara, con l’accusa di “propaganda a favore di organizzazione terroristica”, a causa di post condivisi sui propri account social.

Matteo Giacca

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *