Vesuvio d’Oro, Ponticelli capitale del sociale e dello sport
11 Maggio 2018
Gala “Vesuvio d’Oro”, il 18 maggio le eccellenze a Ponticelli
12 Maggio 2018
Mostra tutto

Moretta, con il bando regionale si punta al rilancio dell’artigianato

Lo ha detto il numero dei commercialisti napoletani presentando a Napoli l’iniziativa che prevede lo stanziamento di 28 milioni di euro  

 

NAPOLI – “Il bando per l’artigianato della Regione Campania è fondamentale per il rilancio di un settore dalla grandissima tradizione. C’era necessità di supportare questo sistema produttivo che per decenni è stato la base dell’economia del territorio e i 28 milioni di euro stanziati dalla Regione permetteranno alle imprese di guardare al futuro con maggiore serenità. I commercialisti in questo senso saranno fondamentali per il loro rapporto con gli imprenditori, che dovranno essere sensibilizzati ad usare i vantaggi previsti”. Lo ha detto Vincenzo Moretta, presidente Odcec Napoli, aprendo il convegno “Strumenti di finanza agevolata: l’artigianato campano per la valorizzazione del territorio”, presso la Sala Conferenze dell’Ordine.

“Un terzo della Camera di Commercio è formato da artigiani – ha evidenziato Girolamo Pettrone, commissario straordinario della Camera di Commercio di Napoli -. Uno dei bandi che la Regione sta per emanare, e che partirà il prossimo 25 maggio, metterà a disposizione del comparto artigianale una somma importante per il settore”.

Per Mario Mustilli, presidente di Sviluppo Campania: “Il bando è importante per due motivi: si sostiene infatti la struttura più piccola del nostro sistema produttivo, che però è anche la più affollata e la più debole. Inoltre, Sviluppo Campania può riprendere a produrre attività a sostegno della Regione Campania, esperienza che riteniamo molto importante”.

“Il bando vuole valorizzare e migliorare il tessuto sociale delle imprese artigianali”, ha sottolineato Concetta Riccio, consigliere delegato dell’Odcec di Napoli. “Sono stati stanziati 28 milioni di euro – ha aggiunto – ed è rivolto a chi opera nella cultura e nell’arte e alle imprese in senso stretto per l’ammodernamento degli impianti produttivi”.

All’incontro sono interventuti Amedeo Lepore, assessore regionale alle attività produttive e Nicola Marrazzo, presidnete della Commissione attività produttive del Consiglio Regionale della Campania.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *