Israele: “No alla tregua di 48 ore”
31 Dicembre 2008
Israele: pronto l’attacco via terra a Gaza
2 Gennaio 2009
Mostra tutto

I ritiri eccellenti del 2008

Dai ciclisti Paolo Bettini ed Erik Zabel (un oro olimpico e due Mondiali l’uno, tante vittorie di tappa al Giro e al Tour l’altro) ai nuotatori Grant Hackett e Pieter van den Hoogenband, dalle tenniste Justine Henin e Monica Seles al calciatore Lilian Thuram: è lunga la lista degli atleti che, per un motivo o per l’altro, hanno dato nel 2008 l’addio all’attivita’ agonistica. Eccome alcuni. GENNAIO - 7: Atletica. Kajsa Bergqvist, 31 anni, campionessa mondiale di salto in alto 2005, pone fine a una carriera di 12 anni al top. La svedese, bronzo alle Olimpiadi di Sydney 2000, detiene il record mondiale indoor, con 2,08 metri. FEBBRAIO - 1: Ginnastica. La russa Alina Kabavea - oro ad Atene 2004 e bronzo a Sydney 2000, tre volte campionessa del mondo - si ritira a 24 anni per una lesione al ginocchio. - 4: Atletica. L’americano Maurice Greene, 33 anni, campione olimpico (2000) e tre volte iridato (1997, 1999, 2001) sui 100, lascia, a causa di infortuni ricorrenti. - 14: Tennis. Si ritira, a 34 anni, l’americana Monica Seles, gia’ numero 1 mondiale. Di origine serba, la Seles fu pugnalata da uno spettatore nell’aprile 1993 al torneo di Amburgo. Dopo una pausa di due anni seguita all’aggressione, è tornata sui campi nel 2005, per vincere poi l’Open d’Australia.

Dai ciclisti Paolo Bettini ed Erik Zabel (un oro olimpico e due Mondiali l’uno, tante vittorie di tappa al Giro e al Tour l’altro) ai nuotatori Grant Hackett e Pieter van den Hoogenband, dalle tenniste Justine Henin e Monica Seles al calciatore Lilian Thuram: è lunga la lista degli atleti che, per un motivo o per l’altro, hanno dato nel 2008 l’addio all’attivita’ agonistica. Eccome alcuni. GENNAIO – 7: Atletica. Kajsa Bergqvist, 31 anni, campionessa mondiale di salto in alto 2005, pone fine a una carriera di 12 anni al top. La svedese, bronzo alle Olimpiadi di Sydney 2000, detiene il record mondiale indoor, con 2,08 metri. FEBBRAIO – 1: Ginnastica. La russa Alina Kabavea – oro ad Atene 2004 e bronzo a Sydney 2000, tre volte campionessa del mondo – si ritira a 24 anni per una lesione al ginocchio. – 4: Atletica. L’americano Maurice Greene, 33 anni, campione olimpico (2000) e tre volte iridato (1997, 1999, 2001) sui 100, lascia, a causa di infortuni ricorrenti. – 14: Tennis. Si ritira, a 34 anni, l’americana Monica Seles, gia’ numero 1 mondiale. Di origine serba, la Seles fu pugnalata da uno spettatore nell’aprile 1993 al torneo di Amburgo. Dopo una pausa di due anni seguita all’aggressione, è tornata sui campi nel 2005, per vincere poi l’Open d’Australia.

MARZO – 31: Calcio. Alla scadenza del suo contratto come allenatore-calciatore con il Vasco de Gama, l’attaccante brasiliano Romario, 42 anni e 73 presenze in Nazionale (con 55 gol), annuncia che non giochera’ piu’. Nel 2007 aveva raggiunto la soglia mitica dei 1.000 gol. MAGGIO – 14: Tennis. Justine Henin, campionessa olimpica in carica e vincitrice di 7 tornei del Grand Slam, si ritira, a 25 anni. La belga, una delle poche star del circuito a giocare il rovescio con una sola mano, ha vinto 41 tornei. GIUGNO – 7: Pugilato. L’americano Floyd Mayweather, considerato il miglior boxeur in tutte le categorie, lascia il ring a 31 anni, con un bilancio di 39 vittorie (25 prima del limite) e nessuna sconfitta. è stato campione in 5 categorie. AGOSTO – 1: Calcio. A 36 anni, Lilian Thuram appende gli scarpini al chiodo, a causa di una lieve malformazione cardiaca. Campione del mondo con la Francia nel 1998, e d’Europa nel 2000, record di presenze in Nazionale (142), il difensore dei Bleus ha giocato nel Monaco e nel Barcellona, ma anche in Italia, nel Parma e nella Juventus. Con i bianconeri ha vinto due scudetti (2002 e 2003). – 16: Scherma. Giovanna Trillini lascia a 38 anni, dopo aver vinto a Pechino la sua 8/a medaglia olimpica (bronzo nel fioretto a squadre). Ha al suo attivo 4 vittorie ai Giochi (di cui una individuale nel 1992) e 9 ai Mondiali (due individuali). – 29: Atletica. La mozambicana Maria Mutola, 35 anni, lascia le piste dopo il meeting di Zurigo. Sugli 800 ha vinto un titolo olimpico (2000) e 11 Mondiali, di cui 8 indoor. SETTEMBRE – 28: Paolo Bettini, toscano di 34 anni, si ritira dopo i Mondiali di Varese. Ha vinto un oro olimpico (2004), due Mondiali (2006 e 2007), e 9 classiche, tra cui due Liegi- Bastogne-Liegi (2000 e 2002) e una Milano-Sanremo (2003). OTTOBRE – 3: Ciclismo. Il tedesco Erik Zabel, 38 anni, lascia la strada e la pista. In 16 anni di carriera, ha vinto 150 corse, tra cui 4 Milano-Sanremo. Nel 2007 ha confessato di aver fatto ricorso al doping negli anni ‘90. – 27: Nuoto. L’australiano Grant Hackett, 28 anni, lascia le piscine. Per oltre un decennio ha dominato nel 1.500, vincendo quattro titoli mondiali e due ori olimpici (2000 e 2004), e mancando di poco il tris a Pechino. Si è affermato anche su distanze piu’ corte, sempre a stile libero. NOVEMBRE – 2: Auto. Triste finale di carriera per David Coulthard, costretto al ritiro nella prima curva del Gp del Brasile di F1. Lo scozzese, 37 anni, ha partecipato a 246 Gran Premi, con 13 vittorie su 62 podi. DICEMBRE – 5: Atletica. La belga Tia Hellebaut, 30 anni, oro nell’alto a Pechino, annuncia che aspetta un figlio e si ritira. – 7: Nuoto. Il tre volte campione olimpico olandese Pieter van den Hoogenband, 30 anni, saluta i suoi fan nella piscina di Eindhoven. Alla cerimonia di commiato partecipa l’australiano Ian Thorpe, suo grande rivale. Oro nei 100 a Sydney e Atene, e nei 200 a Sydney, van den Hoogenband non è riuscito a ripetersi a Pechino, classificandosi 4/o. Ha anche vinto 8 titoli europei individuali e altrettanti podi mondiali.

Gennaro Coppola

Comments are closed.