Napoli, emergenza polveri sottili
16 Gennaio 2009
Rai: bufera su Annozero
16 Gennaio 2009
Mostra tutto

Mercato di gennaio: non mancano i colpi di scena

È tempo di mercato e non mancano, nel calcio italiano, le solite voci di straordinari trasferimenti. Le cifre astronomiche e la prospettiva di un panorama calcistico stravolto da cambiamenti così radicali eccitano da un lato e spaventano dall’altro. Di sicuro sono appassionati ed eccitati gli amanti dello sport più popolare al mondo e i tifosi delle squadre più attive economicamente, al contrario sono terrorizzati i tifosi delle squadre pronte a cedere di fronte ad offerte incredibili, che farebbero vacillare chiunque, qualunque sia il pezzo pregiato a cui rinunciare.

È tempo di mercato e non mancano, nel calcio italiano, le solite voci di straordinari trasferimenti. Le cifre astronomiche e la prospettiva di un panorama calcistico stravolto da cambiamenti così radicali eccitano da un lato e spaventano dall’altro. Di sicuro sono appassionati ed eccitati gli amanti dello sport più popolare al mondo e i tifosi delle squadre più attive economicamente, al contrario sono terrorizzati i tifosi delle squadre pronte a cedere di fronte ad offerte incredibili, che farebbero vacillare chiunque, qualunque sia il pezzo pregiato a cui rinunciare.

Kakà. E così il Milan pensa e pensa a quante cose si potrebbero fare e a quanti giocatori si potrebbe arrivare, se solo si cedesse al Manchester City Ricardo Izecson dos Santos Leite, al secolo Kakà. Infatti il club in mano allo sceicco arabo Mansour Bin Zahid al Nahyan, ha presentato un’offerta di ben 120 milioni di euro per ottenere da subito il cartellino del brasiliano; come se non bastasse la cifra impronunciabile offerta al club di via Turati, è pronto un contratto per il giocatore di 15 milioni di euro l’anno. Nonostante le dichiarazioni del giocatore del Milan di essere legato alle decisioni dei dirigenti rossoneri, ma che la sua volontà sarebbe quella di restare a Milano, oggi è trapelata la notizia, attraverso il canale televisivo Milan channel, che la dirigenza non è certa di rifiutare l’offerta e ha autorizzato il calciatore carioca a trattare col City per un eventuale contratto. Inutile dire che la tifoseria rossonera ha espresso tutto il suo disappunto a proposito di un’eventuale trattativa, tanto da scrivere di fronte alla sede del club milanista un chiaro messaggio racchiuso in poche parole: “Giù le mani da Kakà”.

Il Tottenham tenta l’Inter. Sempre dall’Inghilterra, stavolta versanteAdriano e Crespo Tottenham, arrivano offerte importanti per gli attaccanti interisti; il team inglese avrebbe presentato prima un’offerta per Adriano, sperando di approfittare delle varie incomprensioni tra il calciatore e il suo attuale club, incassando un deciso no; e poi avrebbe virato su Hernan Crespo, che sembrerebbe già fuori dalla lista Champions, e quindi più facilmente raggiungibile. A tal proposito non sono però apparse ancora offerte concrete, se non la richiesta di informazioni sul cartellino dell’argentino.

Fabio CannavaroIl sogno napoletano. Intanto si parla anche di operazioni possibili solo nel prossimo mercato estivo, operazioni che riguardano un napoletano doc, il quale sembra intenzionato a concludere la sua carriera proprio a Napoli. Si tratta di Fabio Cannavaro che, in scadenza di contratto con il Real Madrid, potrebbe a luglio svincolarsi e diventare un difensore biancoazzurro; il suo procuratore Gaetano Fedele ha infatti affermato: “Non chiudiamo le porte al Napoli, ma nel mese di febbraio discuteremo con il Real il contratto in scadenza”. Secondo il quotidiano spagnolo Marca un accordo tra i due club esisterebbe e andrebbe in porto nel caso in cui il club partenopeo dovesse centrare la qualificazione in Champions League, che porterebbe introiti al Napoli tali da fronteggiare la spesa di un contratto biennale da 4 milioni l’anno per assicurarsi il campione del mondo.

 

Gianmarco Delli Veneri 

 

Comments are closed.