Vasco: “Un primo maggio di solidarietà”
30 Aprile 2009
Fiat-Chrysler: c’è l’accordo
30 Aprile 2009
Mostra tutto

Calcio, nasce la nuova lega di serie A

Il calcio italiano cambia tutto, o quasi. Diciannove società di serie A su 20 hanno deciso di avviare un processo di separazione dalla serie B e di creare una lega autonoma. «Abbiamo fatto la nuova lega di Serie A» ha detto, lasciando per primo i locali della Lega calcio di via Rosellini, il presidente del Palermo, Maurizio Zamparini, annunciando di fatto la separazione in due della Lega. È stata votata da 19 società della massima divisione eccetto il Lecce.

Il calcio italiano cambia tutto, o quasi. Diciannove società di serie A su 20 hanno deciso di avviare un processo di separazione dalla serie B e di creare una lega autonoma. «Abbiamo fatto la nuova lega di Serie A» ha detto, lasciando per primo i locali della Lega calcio di via Rosellini, il presidente del Palermo, Maurizio Zamparini, annunciando di fatto la separazione in due della Lega. È stata votata da 19 società della massima divisione eccetto il Lecce.

SEPARAZIONE INEVITABILE – La separazione tra serie A e serie B a questo punto appare inevitabile. «Questa volta per davvero», ha aggiunto Zamparini riferendosi a una decisione in questo senso che era già stata presa e ufficialmente comunicata il 14 ottobre del 2005. «Soddisfatto? No, ma era necessario».

MANDATO A BERETTA – L’assemblea ha conferito a Maurizio Beretta il mandato di costituire la «Lega Calcio Serie A». La decisione è stata assunta dopo che si è verificata l’impossibilitá di raggiungere un’intesa con la società di serie B ed è conforme, come scrive la stessa Lega Calcio, «allo scenario europeo: va dunque letta e interpretata quale normale evoluzione verso le più moderne linee del calcio professionistico ed è diretta a valorizzare tutte le componenti del settore a cominciare dalla serie B, quale categoria di supporto alla Lega maggiore».

Comments are closed.