Altri Sport

3 marzo 2017

L’Italrugby prepara le ultime due sfide del Sei Nazioni

Dopo una settimana di sosta, l’Italrugby si radunerà domenica sera al Centro Giulio Onesti per preparare le ultime due partite del Sei Nazioni. Quella di sabato 11 contro la Francia in casa, che decreterà la vincitrice del Trofeo Garibaldi, detenuto attualmente dai cugini galletti. E quella della settimana successiva contro la Scozia a Murrayfield, storicamente l ‘avversario più alla portata degli Azzurri, ma protagonista di significativi miglioramenti negli ultimi tempi. Due i volti nuovi tra i 31 convocati da O’Shea. Si tratta di Minozzi, apertura ed estremo di Calvisano, e di Sperandio, ala ed estremo della Benetton.

24 febbraio 2017

Torna il Sei Nazioni, l’Italia a Twickenham

Dopo la pausa torna il Sei Nazioni. E l’Italia se la vedrà a Twickenham contro quell’Inghilterra che nella sua storia non è mai riuscita a battere. E che è seconda nel ranking mondiale, seconda solamente agli All Blacks. Forse la trasferta più complicata, arrivata in uno dei momenti più critici della storia azzurra. Gli scarsi risultati ottenuti dagli Azzurri e il costante incremento di disvalore con le altre partecipanti al Torneo fanno da contraltare ai continui miglioramenti delle nazionali di seconda fascia che partecipano al Sei Nazioni B, in particolar modo la Georgia.

17 febbraio 2017

Sei Nazioni, nella settimana di pausa l’Italia si lecca le ferite

Settimana di pausa del Sei Nazioni, con l’Italia che alla ripresa se la dovrà vedere a Twickenham contro l’Inghilterra, unica formazione a punteggio pieno dopo le prime due giornate. Prime due giornate che hanno messo in evidenza una triste verità. La differenza di livello che intercorre tra gli Azzurri e le altre partecipanti. Ormai rimasta del tutto isolata in un’amara mediocrità grazie al riassestamento della Francia dopo un periodo di crisi e ai netti miglioramenti ormai consolidati della Scozia. Differenze sotto gli occhi di tutti e sempre più difficili da colmare.

10 febbraio 2017

L’Italrugby torna in campo con l’Irlanda

Dopo l’esordio con il Galles, l’Italia tornerà in campo sabato contro l’Irlanda di nuovo tra le mura amiche dell’Olimpico di Roma. Un esordio, quello azzurro, convincente con qualche riserva. Una partita dai due volti. Con i ragazzi di O’Shea che si sono ben disimpegnati riuscendo a tenere botta a una delle squadre più quotate fino a che la tenuta atletica l ha concesso. Denotando netti miglioramenti, soprattutto nella fase difensiva.

3 febbraio 2017

Sabato il via al Sei Nazioni, l’Italia esordisce con il Galles

Sale l’attesa per l’inizio del Sei Nazioni che si aprirà sabato con Scozia-Irlanda e che per la prima volta avrà criteri differenti di assegnazione dei punti, come stabilito questo autunno. Tra le novità, spiccano i 3 punti di bonus per chi dovesse fare il Grande Slam. Gli Azzurri esordiranno domenica all’Olimpico contro il Galles. Una partita ostica come dimostrano le sole due vittorie ottenute dalla nazionale azzurra nella sua storia contro la compagine gallese. Presentando il XV che scenderà in campo dall’inizio, il C.T. O’Shea assicura che nonostante i cambi, causa infortuni e scelte tecniche, chi giocherà non farà rimpiangere chi è rimasto fuori.

27 gennaio 2017

Rugby, tempo di proposte a Treviso

Tempo di proposte a Treviso. Alcune meritevole di essere ascoltate, altre, un po’ meno. Da non scartare a priori la proposta di far entrare i Dogi in Pro12, dopo un paio di passati tentativi già andati a vuoto, come Franchigia regionale, di fatto inglobando la Benetton. Una proposta che ha incontrato anche la disponibilità a partecipare economicamente di FIR, Benetton e alcuni sponsor. Un’apertura al dialogo, con riserva però anche da parte di Zatta, presidente della Benetton Treviso. Che, giustamente, chiede chiarezza da parte di tutte le parti chiamate in causa, interrogandosi su quale futuro potrebbe profilarsi qualora Benetton dovesse investire e gli altri partecipare, e in seguito lo stesso Benetton decidesse ritirarsi.

20 gennaio 2017

Due settimane al via per l’inizio del Sei Nazioni

Mancano solo un paio di settimane per l’inizio del Sei Nazioni. Ma non solo quello maschile. Anche quello femminile. Le Azzurre allenate da Di Giandomenico si raduneranno a Parma da domenica 29 gennaio a mercoledì 1 febbraio. Al termine del raduno verrà diramata la lista delle convocate in vista dell’esordio di sabato 4 contro il Galles. Una realtà, quella della nazionale femminile, in costante miglioramento e che ultimamente è riuscita a togliersi qualche soddisfazione. Una crescita che va di pari passo con quella di tutto il movimento del rugby in rosa, che ancora non riuscirà ad attirare l’attenzione delle emittenti televisive, ma che, quantomeno, da quest’anno non sarà più totalmente al buio.

14 gennaio 2017

Sei Nazioni alle porte, l’Italia cerca continuità

Il Sei Nazioni è alle porte e il C.T. O’shea ha diramato la lista dei trentadue pre-convocati per il primo raduno di preparazione che si terrà a Roma dal 22 al 25 gennaio. Una conferma quasi in blocco del gruppo che aveva ben figurato nei test autunnali. Sono solamente due le novità; il ritorno di Chistolini in prima linea al posto dell’infortunato Ferrari, e l’esordiente Ruzza per la seconda linea, che andrà a sostituire Geldenhuys che proprio a novembre aveva dato l’addio agli impegni internazionali. Una scelta in segno della continuità, come ha spiegato il C.T. azzurro.