venerdì, Aprile 19, 2024
HomeAttualitàSparatoria in una scuola in Finlandia: arrestato un 12enne, un morto e...

Sparatoria in una scuola in Finlandia: arrestato un 12enne, un morto e due ragazzi feriti

Date:

Articoli correlati

Israele attacca l’Iran, appello del G7: “Serve un passo indietro”

Blinken: Usa non coinvolti. Tajani: unità di intenti su...

VIDEO | Todde pensa a un discorso in sardo per ‘Sa Die’

CAGLIARI – “Un intervento in lingua sarda per le...

Turismo, Priante: Italian Motor Week incarna valori Made in Italy

La presidente Enit: “Premessa per un’offerta di grande attrattività” Roma,...

Ad aprire il fuoco un ragazzo anche lui di 12 anni, arrestato

Roma, 2 apr. (askanews) – Un ragazzo di 12 anni è morto per le lesioni riportate nella sparatoria in una scuola in Finlandia. Altri due studenti, suoi coetanei, sono rimasti feriti nell’incidente.

Il presunto aggressore, anche lui di appena 12 anni, è stato arrestato e preso in custodia dagli agenti, che sono stati chiamati per l’incidente alla scuola Viertola di Vantaa poco dopo le 8 del mattino.

Le vittime sono state portate in ospedale, ha dichiarato un portavoce della polizia all’agenzia di stampa Reuters. La scuola ha due plessi, Liljatie e Jokiranta: la sparatoria è avvenuta nel campus di Jokiranta.L’emittente finlandese MTV Uutiset ha riferito che i servizi di emergenza, tra cui agenti di polizia armati, erano presenti sul posto. Alcuni bambini si sarebbero nascosti durante l’attacco, mentre altri, contattati dai genitori con i telefoni cellulari, hanno dichiarato di aver visto l’accaduto. “Il pericolo immediato è passato”, ha dichiarato il preside della scuola, Sari Laasila.Il primo ministro Petteri Orpo ha definito la sparatoria profondamente scioccante. “I miei pensieri sono rivolti alle vittime, ai loro cari, agli altri studenti e al personale”, ha dichiarato su X.

“La giornata è iniziata in modo orribile. C’è stata una sparatoria nella scuola Viertola di Vantaa. Posso solo immaginare il dolore e la preoccupazione che molte famiglie stanno vivendo in questo momento. Il sospetto autore è stato catturato”, ha scritto il ministro degli Interni Mari Rantanen sul social network.

Un testimone ha raccontato a MTV Uutiset che il sospetto è stato arrestato poco prima delle 10 del mattino in un’area di Helsinki chiamata Siltakylantie, 50 minuti a piedi dalla scuola.

La polizia ha arrestato un giovane che ha lasciato cadere a terra un oggetto che sembrava un’arma e si è inginocchiato. La scuola, situata alla periferia della capitale finlandese Helsinki, conta circa 800 studenti, di età compresa tra i sette e i 16 anni.Ai residenti della zona è stato chiesto di non avvicinarsi all’istituto, che è stato isolato dalla polizia. Le precedenti sparatorie nelle scuole finlandesi hanno portato il Paese a inasprire la legislazione sulle armi.

Nel 2007, Pekka-Eric Auvinen sparò e uccise sei studenti, l’infermiera della scuola e il preside prima di suicidarsi usando una pistola alla Jokela High School, vicino a Helsinki.

Matti Saari, un altro studente, aprì il fuoco in una scuola di Kauhajoki, nel nord-ovest della Finlandia, nel 2008: uccise nove studenti e un membro del personale maschile prima di rivolgere l’arma contro se stesso.

Nel 2010, la Finlandia ha introdotto un test attitudinale per tutti coloro che richiedono un porto d’armi e ha fissato una in 20 anni – rispetto al precedente limite di 18 – l’età minima per richiederlo.

Ultimi pubblicati