20 Novembre 2008

Aiuti anti-crisi: a Natale 150-800 € alle famiglie con reddito basso

A Natale potrebbe arrivare un bonus fiscale variabile tra 150 e 700-800 euro per le famiglie con redditi inferiori a 20 mila euro all'anno. La cifra varia a secondo dei figli e dei famigliari a carico. È una delle ipotesi che il governo sta studiando per il decreto anti-crisi, e potrebbe affiancare le altre misure fiscali. Sarebbe già stata accantonata invece l'idea di una sovrattassa per i gestori di telefonia mobile.

4 Marzo 2009

Pensioni, summit a Palazzo Chigi

Pensioni e parità sessuale: si annuncia tensione nella riunione fissata per oggi a Palazzo Chigi alle 17, 30 tra governo e parti sociali che sara' presieduta dal premier Silvio Berlusconi. Il tema dell'incontro e' la crisi economica ma l'annuncio dato ieri dall'esecutivo sull'idea di aumentare gradualmente l'eta' di pensionamento delle donne che lavorano nel pubblico impiego a partire dal 2010 per arrivare a quota 65 anni nel 2018 non ha contribuito a prepararla nel migliore dei modi.

4 Maggio 2010

PREVIDENZA, A NAPOLI CONVEGNO SUL FUTURO DELLE PROFESSIONI

NAPOLI – L’Ordine di Napoli e la Cassa di previdenza dei ragionieri stanno lavorando per offrire all’intera categoria un nuovo modello strutturato in una forma di rete che crei valore mediante l’ottimizzazione dei costi di struttura degli studi,

11 Giugno 2010

Statali, donne in pensione a 65 anni

Le norme messe a punto dal governo italiano  e rigettate dalla Commissione europea prevedevano di portare l’età pensionabile delle dipendenti pubbliche da 60 a 65 anni entro il 2018, ma per la commissione europea il 2018 è inaccettabile. La richiesta della Commissione Europea è quella di equiparare l’età pensionabile tra uomini e donne nel settore pubblico al massimo entro il primo gennaio 2012.

20 Novembre 2010

SALTARELLI: INVESTIRE SUI GIOVANI PER SUPERARE LA CRISI ECONOMICA

“La partecipazione dei giovani alle sfide del prossimo futuro e il coinvolgimento delle nuove generazioni alla crescita della nazione potrebbero innescare quella scintilla in grado di vivacizzare l’economia italiana. Si investirebbe infatti su beni intangibili come la creatività, la voglia di fare, il desiderio di emergere, dando ai giovani e al Paese l’opportunità di programmare e vivere un futuro migliore”. Lo ha detto Paolo Saltarelli, presidente della cassa nazionale di previdenza dei ragionieri.