9 Novembre 2008

Alitalia, “Due settimane di sciopero”

I piloti Alitalia aderenti ai sindacati autonomi Anpac, Unione piloti, Anpav, Avia ed Sdl hanno preannunciato altri 14 giorni di sciopero oltre a quello giù proclamato per il 25 novembre. Le 14 date «verranno interessate da ulteriori azioni di sciopero che verranno opportunamente proclamate nel rispetto della normative vigente».

10 Novembre 2008

Alitalia, si spacca il fronte del no

Alitalia, si spacca il fronte del no. Le cinque sigle che rappresentano piloti, assistenti di volo e personale di terra non ritengono opportuno appoggiare la mozione votata all'unanimità dall'assemblea riunita a Fiumicino per il blocco totale immediato del trasporto aereo. Il presidente dell'Anpac Fabio Berti e il segretario nazionale Sdl Andrea Cavola hanno preso la parola richiamando tutti all'unità perché «abbiamo un obiettivo che è identico - ha spiegato Berti -: bisogna capire qual è il modo giusto visto che non siamo qui in una condizione normale di assemblea. Stiamo pianificando le cose giuste, la lotta non finisce oggi perché con un'azione traumatica avremmo una precettazione dopo 20 minuti. Non ci deve essere spaccatura, c'è una strada precisa, dovete avere fiducia».

18 Novembre 2008

Berlusconi-Merkel: “Alitalia, si ad accordo con Lufthansa”

«Abbiamo parlato del dossier Alitalia. Io e Angela Merkel siamo concordi sulla possibilità di una collaborazione tra Alitalia e Lufthansa. Siamo favorevoli a questo accordo». Lo ha detto il presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, al termine del vertice italo-tedesco a Trieste. Il premier ha specificato che sulle alleanze internazionali di Alitalia bisogna «chiedere a Cai», ma che «Lufthansa ha molti punti di convenienza rispetto a Malpensa.

26 Novembre 2008

Il 9% delle famiglie italiane finisce i soldi la seconda settimana del mese

Soldi finiti dopo due settimane per 2,2 milioni di famiglie italiane (il 9%), dopo tre per altre 6,3 milioni (26%). Sono quindi ben il 35% (oltre una su tre) le famiglie che non riescono ad arrivare alla fine del mese con il reddito disponibile. Sono i dati che emergono da un sondaggio effettuato dalla Swg per conto della Confesercenti.

2 Dicembre 2008

Cisl: 900mila posti di lavoro a rischio

Novecentomila posti di lavoro a rischio nei prossimi due anni nei settori manifatturiero e delle costruzioni. Lo denuncia la Cisl, che nel Rapporto annuale sull'industria ha stilato un elenco di aziende e lavoratori coinvolti in crisi e ristrutturazioni aziendali, maturate nei primi dieci mesi del 2008. Colpiti 179.552 dipendenti, «contro le 20-25.000 che si stimavano a giugno» ha spiegato il segretario confederale Gianni Baratta. Nella lista non sono compresi i lavoratori interinali e con contratto a termine.