14 Ottobre 2008

Semilibertà per Maso: nel ’91 uccise i genitori

I giudici del tribunale di sorveglianza di Milano hanno ammesso al regime di semilibertà Pietro Maso, condannato a trent'anni di carcere, in via definitiva, per aver ucciso nel '91 i genitori. 

Il duplice omicidio avvenne il 7 aprile di diciassette anni fa a Montecchia di Crosara, in provincia di Verona: Maso, allora dicianniovenne, massacrò il padre e la madre, colpendoli con un tubo di ferro. Reo confesso, disse che il movente era quello di impossessarsi subito della sua parte di eredità. Dalle indagini è emerso che Maso aveva pensato anche di eliminare le sue due sorelle, per essere l'unico erede di tutte le sostanze paterne. 

16 Ottobre 2008

Sicurezza sul lavoro, ancora morti

Un operaio della Fincantieri di Monfalcone è morto mercoledì sera sul luogo di lavoro a bordo della ‘Ruby Princess’, nave di 116 mila tonnellate della Cruises […]
16 Ottobre 2008

Omicida si pente e chiama il 112

Un uomo di 60 anni, Antonio Scalabrino, ha ucciso la moglie, Maria De Benedictis (53) con un colpo di fucile e poi ha chiamato i carabinieri […]
25 Ottobre 2008

Uccisi madre e fratello di Jennifer Hudson

Sono stati uccisi a colpi di arma da fuoco nella loro casa di South Side a Chicago Darnell Donerson e Jason Hudson, la madre e il fratello della cantante e attrice americana Jennifer Hudson. Lo ha annunciato Lisa Kasteler, agente dell’attrice premio Oscar, senza fornire altri dettagli. Nel frattempo la polizia ha già fermato un uomo sospettato del duplice delitto, che sembra essere stato causato da una violenza domestica. La portavoce della polizia di Chicago, Monique Bond, ha detto che gli investigatori stanno cercando anche un bambino di sette anni, nipote della madre dell’attrice. La polizia ha inoltre detto che il ragazzo, Julian King, si troverebbe ora in compagnia di un uomo «armato e pericoloso».

26 Ottobre 2008

Schianto nella notte tra auto a Ferrara

Tragedia nella notte sulla superstrada Ferrara-mare: un terrificante tamponamento è costato la vita a quattro ragazzi fra i 22 e i 30 anni. Un altro è rimasto ferito, mentre è praticamente illeso il conducente dell'auto tamponata. Lo schianto è avvenuto attorno alle 4.15 su un cavalcavia al chilometro 20 della superstrada Ferrara-mare, sul raccordo autostradale. Per cause da accertare, una Mercedes con tre giovani a bordo ha tamponato una Lancia Y sulla quale viaggiavano altri tre ragazzi. Sulla Y10 guidata da Massimo Fabbri, rimasto illeso, viaggiavano Nicolò Broccoli, 19 anni, ricoverato con 30 giorni di prognosi per fratture all'ospedale di Ferrara, e Giacomo Guidi, 28 anni, deceduto dopo essere stato sbalzato fuori a causa del tamponamento.