giovedì, Giugno 20, 2024
HomeAttualitàRe Carlo sta meglio, riprenderà gli impegni pubblici martedì

Re Carlo sta meglio, riprenderà gli impegni pubblici martedì

Date:

Articoli correlati

Giappone, approvata nuova legge sul finanziamento dei partiti

Dopo scandali che hanno investito il partito di Kishida Roma,...

Usa, Louisiana ordina esposizione Dieci Comandamenti nelle scuole

E’ il primo stato americano a farlo Roma, 19 giu....

Grillo contro Conte su linea e regole, ma forse non ha truppe

Propone di smarcarsi dal centrosinistra. Le reazioni: c’è lo...

Lo ha annunciato Buckingham Palace

Roma, 26 apr. (askanews) – Re Carlo III, che è in cura per un cancro, tornerà presto ai suoi impegni pubblici, con i medici soddisfatti e “molto incoraggiati” dai suoi progressi. Lo ha annunciato Buckingham Palace smentendo di fatto quanto circolato su giornali britannici e americani che riportavano un pericoloso peggioramento delle condizioni del sovrano. Il primo impegno di Carlo III, ha dichiarato un portavoce, sarà martedì quando visiterà un centro per la cura del cancro accompagnato dalla Regina Camilla, anche se non si tratta di un centro direttamente coinvolto nelle sue cure mediche. A giugno ospiterà anche una visita di Stato dell’imperatore e dell’imperatrice del Giappone.

“Sua Maestà il Re tornerà presto ai compiti pubblici dopo un periodo di cure e recupero in seguito alla sua recente diagnosi di cancro. Per contribuire a celebrare questo traguardo, martedì prossimo il re e la regina effettueranno una visita congiunta a un centro per la cura del cancro, dove incontreranno medici specialisti e pazienti. Questa visita sarà la prima di una serie di impegni esterni che Sua Maestà intraprenderà nelle prossime settimane”, ha dichiarato un portavoce di Buckingham Palace.

Il portavoce ha sottolineato che il programma di cure del re continuerà, “ma i medici sono sufficientemente soddisfatti dei progressi compiuti finora che il re è ora in grado di riprendere una serie di compiti rivolti al pubblico”.

Il portavoce ha aggiunto che è troppo presto per dire per quanto tempo durerà il trattamento del sovrano, ma il suo team medico “è molto incoraggiato dai progressi compiuti finora e rimane positivo riguardo alla continua guarigione del re”.

Ultimi pubblicati