venerdì, Marzo 1, 2024
HomeAutoprodottiPeter Pan ed i suoi “bambini sperduti” al Teatro dei Piccoli

Peter Pan ed i suoi “bambini sperduti” al Teatro dei Piccoli

Date:

Articoli correlati

VIDEO | Cortei, quando Meloni disse: “Ragazzi avrò sempre simpatia per chi protesta”

ROMA – “Confesso che difficilmente riuscirò a non provare...

Malattie rare, Scopinaro (UNIAMO): vigilare su messa a terra PNMR

#uniamoleforze, la lunga campagna per la Giornata delle Malattie...

E’ morto Paolo Taviani, maestro di cinema

Con il fratello Vittorio una delle coppie più illuminate...

Un grande classico in scena, a Napoli domani e domenica 7 per la festa della Befana  

Al Teatro dei Piccoli, nella Mostra d’Oltremare, è in programma domani e domenica 7 gennaio 2024 (ore 11) per la festa della Befana, un grande classico della letteratura universale per l’infanzia.

Dedicato ai piccoli e alle famiglie, è di scena “Peter Pan ovvero l’isola dei bambini sperduti”, una drammaturgia originale, liberamente tratta dal romanzo di James Matthew Barrie, scritta a sei mani da Giorgio Scaramuzzino (anche regista dello spettacolo), Pasquale Buonarota ed Alessandro Pisci.

Lo spettacolo, prodotto da Fondazione TRG/Teatro Ragazzi e Giovani e da Teatro Nazionale di Genova è interpretato da Alessandro Pisci, Pasquale Buonarota e Celeste Gugliandolo (interpreti, nell’ordine, di Peter Pan, Capitan Uncino e Wendy) con le musiche e le canzoni originali di Paolo Silvestri, le scene e costumi di Lorenza Gioberti, il disegno luci di Aldo Mantovani.

Si parte dalla notissima storia del piccolo Peter, eterno bambino capace di volare, per raccontare della sua fantastica Neverland (l’isola che non c’è), dei suoi amici (Wendy e i bambini sperduti) e dei nemici, ovvero Capitan Uncino e i suoi terribili pirati.

Una scenografia essenziale ma di grande efficacia trasforma alternativamente l’originaria gradinata sia nella barca dei pirati che nella fantastica isola, coinvolgendo volta per volta nelle diverse “avventure” anche  i piccoli spettatori.

“Peter Pan – sottolinea il regista Giorgio Scaramuzzino – ci è sembrato un ottimo pretesto per ribadire il fatto che il sogno e l’immaginario infantile non devono mai spegnersi, anche quando inevitabilmente il nostro corpo affronta l’età adulta. La capacità di immaginare è fondamentale per gli uomini, in ogni fase e momento della vita. “Essere un bambino” non per rifiutare responsabilità e voltare le spalle alla realtà, ma per affrontare il quotidiano con più leggerezza e originalità”.

Lo spettacolo è programmato nell’ambito della stagione teatrale realizzata da Casa del Contemporaneo/Le Nuvole, I Teatrini e Progetto Sonora, in collaborazione con il Comune di Napoli e la direzione della Mostra d’Oltremare.

Biglietto unico 9 euro. La prenotazione è consigliata ai numeri 3270795871 e 08118903126 (entrambi anche whatsapp) o per email a info@teatrodeipiccoli.it

L’articolo Peter Pan ed i suoi “bambini sperduti” al Teatro dei Piccoli proviene da Notiziedi.it.

Ultimi pubblicati