La giustizia a doppio binario
19 Gennaio 2018
Cultura, Moretta: “Risorsa da sviluppare insieme ai professionisti”
21 Gennaio 2018
Mostra tutto

Tra Sacro Graal e discese in corda in un pozzo scavato nel piperno

I tour del Castel Nuovo

Eretto per volere di Carlo I d’Angiò a partire dal 1279, il Castel Nuovo nasconde itinerari del tutto inaspettati e sconosciuti, innanzitutto ai napoletani. Grazie a nuovi percorsi di visita attivati da alcune associazioni, sarà possibile scoprire luoghi da sempre inaccessibili agli esseri umani (ma non ai gatti: uno è venuto a morire in una fessura di un muro interno del castello ed è rimasto come “mummificato”).
Durante il tour di Timeline Napoli, ad esempio, appena giunti sotto la sala dell’Armeria, si potranno ammirare resti archeologici e un’affascinante sezione geologica che mostra depositi piroclastici delle eruzioni del Vesuvio e dei Campi Flegrei. Ci si imbatterà poi nella falsabraga della torre del Beverello, la struttura architettonica introdotta dagli aragonesi per fronteggiare l’artiglieria pesante nemica. Questi corpi avanzati erano dotati di una propria merlatura con feritoie per balestrieri e arcieri: ciò consentiva il raddoppio del tiro difensivo supportato dalle guarnigioni poste sulla parte alta della torre e dal tiro di fiancheggiamento della postazione di artiglieria leggera ubicata in basso.
La tappa successiva sarà la terrazza settentrionale con un panorama mozzafiato sull’intera piazza Municipio.
Per aggiungere una dose d’adrenalina, scegliendo il tour di HK Avventura ci si potrà calare in corda, assistiti da specialisti, in un grande pozzo scavato nel piperno.

Tutti i tour

“La Fortezza del Tempo” di Timeline Napoli, prenotando al numero 331 7451461.
“Graal tra storia e mistero” è l’itinerario a cura di IVI Itinerari Video Interattivi che introduce i partecipanti nel percorso esoterico che dall’Arco di Trionfo porterà alla Sala dei Baroni, sulle tracce del Sacro Graal.
“Il segreto celato” è la video-visita di IVI con lenti oled, ideata per rivivere sulla propria “pelle” la storia di Lucrezia d’Alagno, la dama preferita di Alfonso d’Aragona.
“La fuga di Re Carlo” è il percorso avventuroso di HK Avventura che propone di ripercorrere la leggendaria ritirata da Napoli di Re Carlo VIII di Francia, calandosi in totale sicurezza nel suggestivo pozzo in piperno assieme ad un’esperta guida speleologica.

 

Elena Regina Brandstetter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *