Il Tesoro Vecchio di San Gennaro
31 Agosto 2018
Da Cassel a Fedez, le nozze ai tempi dei social
2 Settembre 2018
Mostra tutto

Libri: da Jonglez una guida sulla Campania più segreta

 

 

Un grandioso anfiteatro popolato da spettatori di pietra, una spettacolare cipresseta, una galleria di dipinti medievali scavata nel tufo, un’avventurosa zipline per compiere un emozionante “lancio nel vuoto” nel Cilento, chiese e palazzi nobiliari nascosti: sono solo alcuni dei luoghi della Campania illustrati dalla nuova guida “Campania insolita e segreta” di Maria Franchini e Valerio Ceva Grimaldi (già autori di “Napoli insolita e segreta”), pubblicata da Jonglez.
Lontano dalla folla e dai clichè, la Campania possiede, dall’entroterra alle coste, uno dei patrimoni culturali più ricchi d’Italia ma, spesso, poco conosciuto innanzitutto da chi ci abita: sono circa 130 i luoghi sorprendenti e sconosciuti ai più descritti da questa guida, pubblicata nell’ambito della collana di volumi “scritti dagli abitanti”, in più lingue, che illustrano i luoghi “insoliti e segreti” delle più importanti regioni e città del mondo (tra le quali Napoli, Roma, Venezia, Firenze, Bologna, Milano).
Con “Campania insolita e segreta” sarà possibile, ad esempio, scoprire dove e quando si svolgono i cento carnevali irpini, imbattersi in opere di artisti internazionali collocate tutte nella stessa strada di una cittadina dell’avellinese, o nel teatro-Tempio di San Nicola scavato nella pietra a Pietravairano (Ce), o sapere come accedere all’incantevole giardino dei duchi di Guevara, sempre nel casertano; e, ancora, scoprire le meravigliose opere d’arte fatte interamente di grano a Foglianise (Bn) o una lastra di marmo che, a Nola, trasuda due volte l’anno in una delle più antiche domus ecclesiae conosciute al mondo. Tra le esperienze illustrate dalla guida c’è anche come fare un viaggio “dentro” la lava a Torre del Greco o sorprendersi di fronte al meraviglioso gioiello barocco del chiostro di Santa Maria degli Angeli a Nocera Superiore. Il libro è anche ricco di aneddoti: quanti sanno che il più grande incensiere del mondo si trova a Cava dei Tirreni, in provincia di Salerno, o che a Laviano, sempre nel salernitano, è possibile percorrere uno spettacolare ponte sospeso lungo 90 metri che scavalca un profondo burrone? O, ancora, che nel soffitto del vastissimo salone (72 metri per 10,80) del Convitto nazionale Giordano Bruno a Maddaloni è collocata una tela (del 1756) che probabilmente è la più grande del mondo?
Nelle pagine di “Campania insolita e segreta” ci sono anche chiese rupestri, incredibili grotte, come quella di San Michele a Olevano sul Tusciano, Ville, case-Museo, sculture monumentali, giardini nascosti e tanti altri luoghi da scoprire.
Il volume è corredato di mappe, contatti telefonici ed indirizzi e-mail di ogni sito.
Prefazione del Presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca.

 

Elena Regina Brandstetter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *