mercoledì, Novembre 29, 2023
HomeAutoprodottiMiele (Corte dei Conti): “Il Paese ha necessità di crescere velocemente semplificando...

Miele (Corte dei Conti): “Il Paese ha necessità di crescere velocemente semplificando le procedure”

Date:

Articoli correlati

Lo ha detto il presidente aggiunto dell’istituto che verifica la gestione dei enti pubblici in occasione della presentazione dell’evento “Insieme per domani”, che si terrà a Roma il 27 e 28 novembre nella sala Trilussa della Cassa dei Geometri

ROMA – “Per il rilancio del Paese e dell’economia c’è bisogno di lavorare tutti insieme per un domani migliore.

C’è bisogno di stabilire regole certe, più snelle e più chiare, di una giustizia giusta e veloce, di un’economia che funga da volano per il Paese e per le imprese, che stimoli la crescita, l’occupazione e lo sviluppo sostenibile, di un fisco più snello e più equo, che non soffochi i cittadini, le famiglie e le imprese, di una istruzione e di una politica culturale capaci di stimolare la ricerca e di preparare la futura classe dirigente del Paese, di una politica sociale equa e sostenibile, di una pubblica amministrazione che non scoraggi con una burocrazia eccessiva e con troppi lacci e lacciuoli l’iniziativa economica privata e la vita dei cittadini.

In questo contesto può svolgere un ruolo importante anche la Corte dei conti, accompagnando ed assistendo le amministrazioni pubbliche a svolgere le funzioni ad esse assegnate e ad erogare i servizi ai cittadini”.

Lo ha detto Tommaso Miele, presidente aggiunto della Corte dei conti e presidente della Sezione giurisdizionale della Corte dei conti del Lazio in occasione della presentazione dell’evento “Insieme per domani”, che si terrà a Roma il 27 e 28 novembre prossimi nella sala Trilussa della Cassa dei Geometri (Lungotevere Arnaldo Da Brescia, 4), con la partecipazione, nelle varie tavole rotonde in programma, di ministri, protagonisti della vita politica, del giornalismo, dell’economia, della magistratura e della società civile.

Il primo dibattito si terrà lunedì 27 alle 11,30 sarà dedicato a “Come migliorare il sistema giustizia” a cui interverranno, oltre al presidente Miele, Fulvio Baldi (sostituto procuratore generale presso la Corte di Cassazione ) Alfonso Celotto (professore ordinario di Diritto Costituzionale), Giovanna Condò  (avvocato, socio fondatore dell’istituto di formazione di diritto di famiglia), Francesco Greco (presidente del Consiglio Nazionale Forense), Franco Massi (segretario generale della Corte dei Conti, Paola Severino presidente delle Luiss School of Law e presidente della Scuola Nazionale della Pubblica Amministrazione), Francesco Paolo Sisto (vice ministro della Giustizia).

Nella sessione pomeridiana la seconda tavola rotonda su “Riforme fiscali e politiche economiche” con Lucia Albano (sottosegretario di stato al ministero dell’Economia e delle Finanze), Gianluca Cantalamessa (capogruppo della Lega in Commissione Industria, Commercio, Turismo, Agricoltura e Artigianato del Senato), Marcella Caradonna (presidente dell’Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili di Milano), Marco Cuchel (presidente dell’Associazione Nazionale Commercialisti), Mauro Del Barba (segretario della Commissione Finanze della Camera), Emiliano Fenu (capogruppo del M5s in Commissione Finanze a Montecitorio, Maurizio Leo (vice ministro del Mef).

Subito dopo focus su “Innovazione, economia e finanza” a cui parteciperanno Massimo Bitonci (sottosegretario al ministero delle Imprese e del Made in Italy), Loretana Cortis (direttore Affari Istituzionali Italia Gruppo Fincantieri), Luciano D’Alfonso (deputato del Pd, già presidente della Commissione Finanze del Senato e presidente emerito della Regione Abruzzo), Gilberto Pichetto Fratin (ministro dell’Ambiente e della Sicurezza energetica), Orazio Iacono (amministratore delegato del gruppo Hera), Danilo Iervolino (presidente della Salernitana calcio),Renato Loiero (consigliere del presidente del Consiglio dei Ministri), Claudio Petrone (country manager oracle consulting), Alessandro Profumo (già amministratore delegato di Leonardo)

Martedì 28 novembre alle ore 11:30 tavola rotonda su “Cultura e istruzione per lo sviluppo economico” a cui interverranno Massimiliano Atelli (magistrato, presidente commissioni Via Vas e Pnrr Pniec del ministero dell’Ambiente), Paola Frassinetti (sottosegretario di stato al ministero dell’istruzione e del merito), Annamaria Furlan (senatrice del Pd in Commissione per l’indirizzo generale e la vigilanza dei servizi radiotelevisivi), Angela Mariella (direttore delle relazioni istituzionali della Rai, Anna Laura Orrico deputato del M5s in Commissione Cultura, Scienza e Istruzione a Montecitorio), Marco Rago (consigliere giuridico per la diplomazia economica e lo sviluppo del ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale), Filiberto Zaratti (segretario di presidenza della Camera dei Deputati)

Nella sessione pomeridiana alle ore 15,00 si parlerà di “Previdenza sociale: armonizzazione delle politiche passive con le politiche attive” a cui parteciperanno Diego Buono (presidente della Cassa di previdenza dei geometri), Nunzia Catalfo (già ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali, coordinatrice delle politiche del lavoro per il M5s), Cesare Damiano (già ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali), Claudio Durigon (sottosegretario di Stato al ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali), Gabriele Fava (presidente di Autostrade Alto Adriatico, professore di Diritto del Lavoro all’Università Cattolica del Sacro Cuore), Gianni Mancuso (comitato esecutivo Enpav), Tommaso Nannicini (professore ordinario di Economia Politica), Luigi Pagliuca (presidente della Cassa nazionale di previdenza dei ragionieri e degli esperti contabili),Tiziana Tafaro (presidente del Consiglio Nazionale degli Attuari).

L’articolo Miele (Corte dei Conti): “Il Paese ha necessità di crescere velocemente semplificando le procedure” proviene da Notiziedi.it.

Ultimi pubblicati