giovedì, Giugno 20, 2024
HomeAttualitàMeloni: il Papa parteciperà alla sessione sulla IA al G7. E' la...

Meloni: il Papa parteciperà alla sessione sulla IA al G7. E’ la prima volta che accade

Date:

Articoli correlati

Giappone, approvata nuova legge sul finanziamento dei partiti

Dopo scandali che hanno investito il partito di Kishida Roma,...

Usa, Louisiana ordina esposizione Dieci Comandamenti nelle scuole

E’ il primo stato americano a farlo Roma, 19 giu....

Grillo contro Conte su linea e regole, ma forse non ha truppe

Propone di smarcarsi dal centrosinistra. Le reazioni: c’è lo...

Papa Francesco parteciperà ai lavori in Puglia a Borgo Egnazia, a giugno, nella sessione aperta

Roma, 26 apr. (askanews) – Papa Francesco parteciperà ai lavori del G7 in Puglia, a Borgo Egnazia, dal 13 al 15 giugno 2024, nella sessione aperta dedicata all’intelligenza artificiale. Lo annuncia la premier Giorgia Meloni in un video sulla presidenza italiana del ‘Gruppo dei 7’. “La presidenza italiana del G7 – ha spiegato – intende valorizzare questo percorso promosso dalla Santa sede e portarlo all’attenzione degli altri leader in occasione del vertice in Puglia. Per questo sono onorata di annunciare oggi la partecipazione di papa Francesco ai lavori del G7 proprio nella sessione dedicata all’intelligenza artificiale”.

Aggiunge la premier: “Ringrazio di cuore il santo padre di avere accettato l’invito dell’Italia. La sua presenza dà lustro alla nostra nazione e all’intero G7. E’ la prima volta nella storia che un pontefice partecipa ai lavori del ‘Gruppo dei 7’ e il Santo padre lo farà nella sessione ‘outreach’, aperta cioè anche ai paesi invitati e non solo ai membri del G7.

Sottolinea la Meloni: “Io sono convinta che la presenza di sua sanità darà un contributo decisivo alla definizione di un quadro regolatorio, etico e culturale all’intelligenza artificiale. Perché su questo terreno, sul presente e sul futuro di questa tecnologia, si misurerà ancora una volta la nostra capacità – la capacità della comunità internazionale – quello che il 2 ottobre 1979 un altro papa, san Giovanni Paolo II, ricordava nel suo celebre discorso alle Nazioni unite: l’attività politica, nazionale e internazionale, viene dall’uomo, si esercita mediante l’uomo ed è per l’uomo. Questo sarà sempre il nostro cammino”.

Ultimi pubblicati