mercoledì, Novembre 29, 2023
HomeAttualitàLollobrigida: allevamento è investimento imprescindibile

Lollobrigida: allevamento è investimento imprescindibile

Date:

Articoli correlati

Spero implementato da azioni sinergiche Governo-Parlamento

Roma, 5 ott. (askanews) – L’allevamento delle carni rosse e delle mucche da latte per l’Italia è “un imprescindibile investimento, che spero verrà implementato da azioni sinergiche tra Governo e Parlamento per poter avere le risorse necessarie per migliorare ancor di più questo impegno”. Lo ha detto il ministro dell’Agricoltura, Francesco Lollobrigida, intervenendo al question time al Senato in risposta a una interrogazione sugli interventi di sostegno delle razze bovine da carne autoctone italiane.

Il ministro ha ricordato il sostegno del Masaf al riconoscimento dell’IGP e del sistema della qualità nazionale di zootecnia, oltre allo stanziamento con decreto legge del 22 giugno di risorse per 3 milioni di euro nel 2023 e 5 milioni nel 2024, finalizzati a sviluppare l’operatività della banca dati unica zootecnica, “strumento imprescindibile per la mappatura chiara del patrimonio zootecnico nazionale, che serve evidentemente allo studio e al rafforzamento delle razze”.

“Siamo consapevoli – ha detto – che le attività di miglioramento genetico rappresenta un investimento strategico di lungo periodo, con effetti lungo tutta la filiera produttiva. Per questa ragione il ministero eroga contributi all’Associazione nazionali di allevatori riconosciuti quali enti selezionatori. Negli ultimi anni, fino al 2024, il sostegno all’attività dei programmi genetica è stato attuato anche con il Programma di Sviluppo Rurale 2014-2022, con l’obiettivo di promuovere il miglioramento genetico del patrimonio zootecnico e la biodiversità animale attraverso un sistema innovativo integrato di assistenza zootecnica”.

Lollobrigida ha infine ribadito che “l’allevamento, la pesca e l’agricoltura sono centrali nel nostro sistema di sovranità alimentare per garantire una produzione che prescinda da eventi contingenti”.

Ultimi pubblicati