martedì, Marzo 5, 2024
HomeAttualitàJil Sander e Marni entrano nella fondazione Altagamma

Jil Sander e Marni entrano nella fondazione Altagamma

Date:

Articoli correlati

Ue, cosa prevede l’accordo in trilogo sul regolamento imballaggi

Accolte eccezioni su obiettivi riuso, restano divieti plastica monouso Bruxelles,...

Calcio, Sarri: “Niente è impossibile, serve coraggio”

Domani Bayern-Lazio, ritorno degli ottavi di Champions Roma, 4 mar....

Regolamento sugli imballaggi, c’è l’accordo tra le istituzioni Ue

Concluso il negoziato iniziato stamattina, a breve i dettagli Bruxelles,...

I due marchi sono parte del gruppo Otb di Renzo Rosso

Milano, 8 feb. (askanews) – Jil Sander e Marni, brand del gruppo Otb di Renzo Rosso entrano in Altagamma, la fondazione che riunisce 115 aziende italiane dei settori moda, design, gioielleria, alimentare, ospitalità, motori e nautica.

“Siamo onorati di accogliere fra i soci Altagamma Jil Sander e Marni: entrambi marchi del gruppo italiano Otb da sempre fortemente impegnato nella valorizzazione della nostra filiera moda e nello sviluppo di un modello virtuoso di impresa in grado di competere al meglio con i protagonisti della moda internazionale – ha dichiarato Stefania Lazzaroni, direttrice generale di Altagamma – Sinonimi di raffinatezza, innovazione, maestria manifatturiera e creatività, Marni e Jil Sander sono eccellenze indiscusse del nostro made in Italy e siamo lieti che possano portare anche in Altagamma la loro energia”.

Il marchio Jil Sander, fondato nel 1968 dalla signora Jil Sander, è stato acquisito dal gruppo Otb nel 2021. Marni invece è stato fondato a Milano nel 1994 ed è parte del gruppo di Renzo Rosso dal 2015.

“L’ingresso di Jil Sander e Marni in Altagamma è motivo di orgoglio per Otb, che condivide con la Fondazione l’obiettivo di valorizzare il prestigio del lusso Made in Italy nel mondo – dichiara Ubaldo Minelli, Ceo del Gruppo Otb – Siamo felici di fare squadra con alcune delle più importanti realtà italiane nei settori più distintivi per il nostro Paese”.

Ultimi pubblicati