sabato, Marzo 2, 2024
HomeAttualità"Il ragazzo e l'airone", Miyazaki vince Golden Globe e box office

“Il ragazzo e l’airone”, Miyazaki vince Golden Globe e box office

Date:

Articoli correlati

Formula1, Max Verstappen vince in Bahrain

Doppietta Red Bull con Perez secondo, poi Sainz e...

Gli Usa hanno avviato il lancio di aiuti aerei nella Striscia di Gaza

Washington si è servita di tre aerei C-130Roma, 2...

Quasi 4 milioni, il maggiore incasso nei primi 7 giorni del 2024

Roma, 8 gen. (askanews) – “Il ragazzo e l’airone” del premio Oscar Hayao Miyazaki è il maggiore incasso al box office italiano nei primi sette giorni del 2024, con quasi 4 milioni di euro di incasso (3.940.950). Il nuovo capolavoro animato targato Studio Ghibli, distribuito da Lucky Red, ha già accolto nelle sale oltre 500.000 spettatori, un risultato storico mai raggiunto prima in Italia dai film del regista.

Un record che si aggiunge alla vittoria ai Golden Globe, dove per la prima volta è stato premiato un film giapponese nonché un film Studio Ghibli come Miglior Film d’Animazione: “Sono molto felice che ‘Il ragazzo e l’airone’ abbia ricevuto un premio ai mitici Golden Globe. È la prima volta che lo Studio Ghibli riceve un Golden Globe ed è una sensazione particolare per noi. Dall’inizio dell’anno il Giappone è stato colpito da una serie di tragici incidenti e terremoti. Quando ascolto le testimonianze delle numerosissime persone ancora in attesa di soccorso nelle zone disastrate, il mio senso di disperazione cresce sempre più. In una situazione del genere, spero che la bella notizia di aver vinto un premio possa portare un sorriso sul volto di tutti, anche se magari solo in parte. Insieme ai nostri distributori statunitensi speriamo in ulteriori successi futuri per il film. Ringrazio molto i Golden Globe per questo grandissimo onore” ha dichiarato Toshio Suzuki, produttore e cofondatore di Studio Ghibli.

Grande successo anche lo Studio Ghibli Pop-Up Store, inuagurato lo scorso 20 dicembre all’interno del Cinema Giulio Cesare di Roma, che ieri ha chiuso i battenti dopo quasi 20 giorni di file e folle di appassionati che per la prima volta in Italia hanno potuto acquistare i prodotti ufficiali dello studio cinematografico giapponese.

Ultimi pubblicati