Cyberbullismo e bullismo
12 Febbraio 2017
“Minetti”: Thomas Bernhard e l’arte
13 Febbraio 2017
Mostra tutto

Il Sanremo dei vincitori

Sessantasettesimo Festival di Sanremo di Conti e De Filippi e Gabbani

Grande trionfo al Festival di Sanremo 2017 targato Carlo Conti e Maria De Filippi. Il sessantasettesimo Festival di Sanremo si è svolto al teatro Ariston di Sanremo dal 7 all’11 febbraio 2017 con la regia, direzione orchestrale e scenografia di Maurizio Pagnussat, Pinuccio Pirazzoli e Riccardo Bocchini e la direzione artistica di Carlo Conti, che ha chiuso in modo straordinario il suo terzo anno sanremese. L’ambito premio è andato a Francesco Gabbani con Occidentali’s Karma, che ha strappato la statuetta alla profonda Fiorella Mannoia, secondo posto, che ha nel contempo vinto il premio della sala stampa ed infine, al terzo Ermal Meta che vince quello della critica. Pe le Nuove Proposte ha vinto Lele, con il brano Ora mai, ex allievo del talent Amici.

Con la vittoria Gabbani ha ottenuto anche la possibilità di rappresentare l’Italia al prossimo Eurovision Song Contest, il più importante festival europeo di musica pop e segna un record vincendo l’anno prima tra i Giovani e ora tra i Big.

Mentre si avvicendavano sul palcoscenico i 22 Campioni, e gli 8 interpreti delle Nuove Proposte, durante e per tutte e cinque le serate della manifestazione, ci sono stati gli intermezzi comico-satirici di Maurizio Crozza e a Rocco Tanica. Ma il successo è stato anche l’accoglienza da parte del pubblico televisivo con uno share medio del 50,7% e risultata essere, in termini di share, la prima edizione più vista dal 2005.

Di seguito la classifica finale di Sanremo: 1 Francesco Gabbani – Occidentali’s Karma, 2 Fiorella Mannoia – Che sia benedetta, 3 Ermal Meta – Vietato Morire, 4 Michele Bravi – Il diario degli errori, 5 Paola Turci – Fatti bella per te, 6 Sergio Sylvestre – Con te, 7 Fabrizio Moro – Portami via, 8 Elodie – Tutta colpa mia, 9 Bianca Atzei – Ora esisti solo tu, 10 Samuel – Vedrai, 11 Michele Zarrillo – Mani nelle mani, 12 Lodovica Comello – Il cielo non mi basta, 13 Marco Masini – Spostato di un secondo, 14 Chiara – Nessun posto è casa mia, 15 Alessio Bernabei – Nel mezzo di un applauso, 16 Clementino – Ragazzi fuori.

La musica per una settimana ha invaso l’Italia che si è riconosciuta una nazione occidentale con grande Karma.

Marco Fiore

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *