Il Papa a Berlusconi: «Aumentare e non ridurre gli aiuti ai Paesi poveri»
4 Luglio 2009
G8 a l’Aquila, scatta la zona rossa
5 Luglio 2009
Mostra tutto

L’addio a Jackson nel tempio dei Lakers

L’addio a Michael Jackson si avvicina e lo Staples Center si prepara ad accogliere i fan del Re del Pop. Fuori dall’edificio sugli schermi pubblicitari si alternano le immagini di Jackson: su uno sfondo bianco risalta la sagoma del cantante, con indosso un cappello in una delle sue pose più conosciute. Un’unica scritta vi compare: Michael Jackson 1958-2009. Ai numerosi curiosi e sostenitori del cantante viene offerta la possibilita’ di lasciare un messaggio su un maxi-pannello montato ad altezza uomo.

L’addio a Michael Jackson si avvicina e lo Staples Center si prepara ad accogliere i fan del Re del Pop. Fuori dall’edificio sugli schermi pubblicitari si alternano le immagini di Jackson: su uno sfondo bianco risalta la sagoma del cantante, con indosso un cappello in una delle sue pose più conosciute. Un’unica scritta vi compare: Michael Jackson 1958-2009. Ai numerosi curiosi e sostenitori del cantante viene offerta la possibilita’ di lasciare un messaggio su un maxi-pannello montato ad altezza uomo.

Un pannello che, come quelli situati fuori dai cancelli di Neverland, verra’ probabilmente rimosso quando non ci sara’ più spazio per messaggi e sostituto con uno nuovo cosi’ da consentire a tutti di lasciare una traccia del loro passaggio. I primi due maxi-pannelli situati fuori dal ranch di Jackson sono gia’ stati rimpiazzati, e trasportati all’interno della dimora dove saranno conservati. La strada principale, Figueroa Street, con la quale si accede allo Staples Center non è ancora stata chiusa ma la stradina che collega l’arena al Nokia Theatre (il teatro che ospitera’ 6.500 fan che potranno seguire la commemorazione dagli schermi) è presidiata dalle forze dell’ordine. Icona di Los Angeles e tempio dei Lakers, che vi hanno giocato ben 6 finali Nba, lo Staples Center ospita circa 250 eventi l’ anno, per un totale di oltre 4 milioni di visitatori. Inaugurato nel 1999 con un concerto di Bruce Springsteen, il centro è controllato e gestito da L.A. Arena Company e Anchutz Entertainment Group (Aeg), gli organizzatori del tour inglese di Jackson. è proprio in questa arena che il Re del Pop stava provando poche ore prima della sua morte. La capienza dello Staples Center è, in occasione di concerti e di incontri di pugilato, di 20.000 persone: il record di ingressi nello stadio è stato registrato nel gennaio 2009 in occasione dell’incontro di boxe per la conquista del titolo dei pesi welter fra Antonio Margarito e Shane Mosley. Lo Staples Center ha ospitato nel 2000 la Convention Democratica è qui che Al Gore ha pronunciato il suo discorso di investitura. Il centro occupa una superificie di 88.000 metri quadrati e vanta un’altezza di 47 metri, per un costo complessivo di 375 milioni di dollari. L’arena fa parte di un complesso ben più imponente controllato da Aeg che si estende su una superifice di oltre 370.000 metri quadrati, e comprende anche il Los Angels Convention Center.

Teresa Lucianelli

Comments are closed.