Maltempo in Francia: la piena della Senna ha raggiunto i sei metri
4 Giugno 2016
Maddaloni contro Gomorra: “E’ una vergogna”
8 Giugno 2016
Mostra tutto

Matrimoni misti

Nell’Amore tra uomo e donna non ci dovrebbero essere barriere ed ostacoli, ed è pertanto bello e romantico che esistano MATRIMONI MISTI, OSSIA CELEBRATI TRA PERSONE APPARTENENTI A MONDI, CIVILTA’, CULTURE E SOPRATTUTTO RELIGIONI DIVERSE.
Ci si incontra, ci si innamora e si decide di sposarsi. E questo tra l’altro rappresenta l’interscambiabilità culturale, testimonia che nella vita non ci sono e non ci dovrebbero essere confini… né geografici, né territoriali, né fisici, né religiosi.
I  matrimoni misti, quindi,  rappresentano un fiore all’occhiello per la civiltà umana, e man mano in Italia sono aumentati fino a  triplicarsi nell’arco di un decennio (sono arrivati a quota 300mila, 590mila se si considerano anche le convivenze). In particolare per lo più le unioni  miste sono composte da un marito italiano e da una donna straniera(quasi il 78% dei matrimoni).
Sarebbe bello se questa realtà, dunque,  rappresentasse il trionfo del bene e dell’Amore in assoluto. Invece….
Nel 75 per cento dei casi l’amore sboccia in fretta, ma l’epilogo è una separazione.  La speranza di riuscire a conciliare le diversità si scontra, infatti,  con i più banali ostacoli quotidiani.

Nell’Amore tra uomo e donna non ci dovrebbero essere barriere ed ostacoli, ed è pertanto bello e romantico che esistano MATRIMONI MISTI, OSSIA CELEBRATI TRA PERSONE APPARTENENTI A MONDI, CIVILTA’, CULTURE E SOPRATTUTTO RELIGIONI DIVERSE.
Ci si incontra, ci si innamora e si decide di sposarsi. E questo tra l’altro rappresenta l’interscambiabilità culturale, testimonia che nella vita non ci sono e non ci dovrebbero essere confini… né geografici, né territoriali, né fisici, né religiosi.
I  matrimoni misti, quindi,  rappresentano un fiore all’occhiello per la civiltà umana, e man mano in Italia sono aumentati fino a  triplicarsi nell’arco di un decennio (sono arrivati a quota 300mila, 590mila se si considerano anche le convivenze). In particolare per lo più le unioni  miste sono composte da un marito italiano e da una donna straniera(quasi il 78% dei matrimoni).
Sarebbe bello se questa realtà, dunque,  rappresentasse il trionfo del bene e dell’Amore in assoluto. Invece….
Nel 75 per cento dei casi l’amore sboccia in fretta, ma l’epilogo è una separazione.  La speranza di riuscire a conciliare le diversità si scontra, infatti,  con i più banali ostacoli quotidiani.
L’allarme e i numeri di questo fallimento sono stati diffusi dall’Ami, l’Associazione matrimonialisti italiani.  Pertanto,  la vita coniugale di tre coppie miste su quattro si chiude con un fallimento. !!!!
I motivi e le radici delle separazioni dei matrimoni misti dipendono dalle più profonde differenze negli stili di vita e nella visione della famiglia. Perché tranne (e per fortuna) delle rare eccezioni, la quotidianità, le regole di vita sia morali che religiose e sociali, le esigenze pratiche e concrete, fanno si che quel sentimento istintivo che spontaneamente  è nato venga sopito o addirittura svanisca del tutto per cedere il posto a disagi, problemi e qualche volta anche tragedie!!!
La faccia più problematica del problema? L’unione tra una donna italiane e uno straniero. È, purtroppo, in quel 22 per cento di matrimoni misti che si annidano le storie più difficili.  Infatti, dopo l’iniziale fascino dello straniero, emerge la dura verità e le nette differenze tra uomo e donna, perché alcuni mariti stranieri  hanno una concezione della donna e della famiglia TOTALMENTE DIVERSA dalla nostra. La donna -sappiamo bene-  non ha diritti, è un oggetto. Una mera proprietà. I figli sono del marito! Chiare e drammatiche, pertanto, si palesano le problematiche che nascono e che purtroppo poche donne riescono a superare. Nemmeno con la separazione si riequilibra la discriminazione e il disagio che le italiane devono ed hanno subito. Occorre dire e sottolineare, pertanto, che tutte le cose che costituiscono il matrimonio discendono dalla religione, la quale dà forma alle civiltà anche nei rapporti domestici. Per cui, il matrimonio misto da ricchezza si trasforma in agonia. In specie per le donne che sposano gli uomini appartenenti alla cultura e religione dell’Islam. Quanti drammi familiari si nascondono ed annidano nelle case italiane. Italiane, perché  il fallimento delle unioni miste ha aspetti molto preoccupanti, dietro ai quali c’è spesso un UNICO obiettivo: l’interesse, da parte dello straniero, a ottenere la cittadinanza. Quindi si può ben dire nelle case italiane!!!
Dunque, al di là degli amori effimeri ed intensi, belli da vivere e raccontare, nasce e si avverte in modo profondo quello di lanciare un MONITO: evitare il Matrimonio Misto. Soprattutto per le donne, le quali subiscono conseguenze irreparabili. Prima di decidere di sposarsi, pertanto, meglio essere SICURI e certi del vero carattere e delle VERE intenzioni del partner. Dubitare e prevenire è molto meglio che pagarne il prezzo. Soprattutto in caso di filiazione.
Altrettanto per gli uomini occorre suggerire prudenza, perché le donne dell’Est, come hanno facilità nel concedersi, per essere sposate ed acquistare la cittadinanza italiana, così dopo hanno la stessa facilità a tradire ed abbandonare. Fa parte della loro cultura: il matrimonio, l’unione, può durare anche solo un giorno!!! E chi paga e serve meglio ha la precedenza!!!!
Morale: non esiste il matrimonio perfetto. Soprattutto se tra persone appartenenti a mondi, culture, civiltà e religioni diverse. Ma è una provocazione, perché il matrimonio, al di là se misto oppure no, è sempre una scommessa, un terno, perché dopo l’iniziale amore e passione si cede il posto alla quotidianità, ed alla convivenza, e quest’ultima o cementa o divide. Siano gli sposi entrambi italiani, siano di cittadinanza diversa!
La cronaca italiana, e spesso anche quella nera, ha come oggetto e protagonista, proprio famiglie italiane miste, quelle composte da cittadini italiani e partner stranieri. Dunque, ormai e purtroppo, anche il Matrimonio Misto è diventato un problema! Un serio problema. Che molto spesso se non sempre, dalle mura di casa esplode fino a coinvolgere le mura dei consolati stranieri in Italia e della Farnesina all’estero, quindi fino a coinvolgere lo Stato Italiano. Il Nostro Paese.
Pertanto, innamorarsi sempre, sposarsi dipende!!

Un saluto, un sorriso
MariaGrazia  Siciliano

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *