Andy Warhol e Keith Haring
21 Settembre 2017
Professionisti, i nuovi strumenti per la gestione della crisi, il sovraindebitamento e la mediazione civile
25 Settembre 2017
Mostra tutto

LA LUNA DEL CACCIATORE

“Hunter’s Moon”: un VERO fake!

Le suggestive foto dei “due soli” detti Hunter’s Moon continuano a girare il mondo, e nuovamente sui social si legge:

Oggi… al confine tra gli Stati Uniti e il Canada è sorto così. Sono nati due soli, essendo uno il sole reale e l’altro, la luna. Questo fenomeno è conosciuto come hunters moon e accade quando la terra cambia asse. La Luna e il sole nascono allo stesso tempo e la luna riflette la luminosità del sole con tanta intensità che sembra un secondo sole”.

Meravigliose foto lo accompagnavano, cercando di avvalorarne le affermazioni, ma l’“hunters moon”, così come scritto e descritto non esiste! Stiamo semmai parlando della Hunter‘s Moon e cioè della Luna del Cacciatore. Le foto che ritraggono una “doppia alba” in Canada. Il secondo sole che però appare, altro non è che luna! Va inoltre sottolineato che le immagini condivise non sono recenti e risalgono a novembre del 2015, e lo dimostra anche un articolo pubblicato allora dai colleghi di Snopes.

L’appellativo di Hunter’s Moon fa parte della tradizione dei nativi americani e si riferisce ad uno dei pleniluni, tenendo presente che durante l’anno solare si avvicendano 12 pleniluni, ossia 12 lune piene. Queste 12 lune piene si alternano nello stesso periodo tutti gli anni. Ecco quindi che la Hunter’s Moon non è un evento eccezionale, infatti si verifica tutti gli anni ad ottobre.

Il fenomeno viene anche chiamato Luna del Sangue o Luna Sanguigna, e poiché anticipa l’inverno, rappresenta anche il segnale per incominciare a fare scorte di cibo. Nel frattempo, i campi ormai mietuti, divengono un valido terreno di caccia di volpi ed altri animali. L’evento è talmente suggestivo che in molti dopo aver assistito al “miracolo”, parlano di una luna più grande e più luminosa o più colorata del solito. In realtà la Luna del Cacciatore è una normale luna piena. Questa, a ridosso dell’equinozio di primavera sorge in tempi diversi rispetto al solito a causa dell’angolo particolare con la quale la incrociamo all’orizzonte.

Vari esperti hanno analizzato le foto che con una certa cadenza vengono postate, ed hanno rilevato che potrebbe trattarsi di fenomeni con cui la Luna non ha nulla a che fare. Probabilmente si tratta di effetti ottici dovuti ai cristalli di ghiaccio presenti nell’atmosfera, come quella in cui vedono due soli, uno più grande e uno più basso a sinistra.

Questa è stata scattata in Grecia e si tratta di un Parelio, comunemente chiamato cane solare, dovuto alla rifrazione della luce solare da parte dei piccoli cristalli di ghiaccio sospesi nell’atmosfera che formano i Cirri, cioè nubi o chiazze, bianche e dall’aspetto filamentoso. In un’altra addirittura c’è un semplice riflesso su un palazzo in una città tunisina e non negli USA.

Possiamo dunque tranquillizzarci e gridare al falso allarme, tenendo presente che l’asse terrestre cambia di continuo, ma in tempi decisamente più lunghi. Possiamo dunque goderci la bellezza di un innocuo fenomeno naturale.

Assunta Mango

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *