Rissa tra baby gang sul treno della Circum
4 Luglio 2007
Gragnano, riapre i battenti il pastificio Moccia
11 Luglio 2007
Mostra tutto

Sonica electronic festival torna all’Arenile di Bagnoli

Venerdì 13 luglio, Arenile di Bagnoli a Napoli presentazione della terza edizione del Sonica Electronic Festival con uno Show Case, che per una intera notte, a partire dalle 21, trasporterà il pubblico napoletano nella suggestiva atmosfera del festival, con performance musicali e video, cultural area a cura della Libreria Perditempo ed una healing area dove si potrà entrare in contatto con le nuove discipline olistiche orientali attraverso massaggi e pittura del corpo.

Venerdì 13 luglio, Arenile di Bagnoli a Napoli presentazione della terza edizione del Sonica Electronic Festival con uno Show Case, che per una intera notte, a partire dalle 21, trasporterà il pubblico napoletano nella suggestiva atmosfera del festival, con performance musicali e video, cultural area a cura della Libreria Perditempo ed una healing area dove si potrà entrare in contatto con le nuove discipline olistiche orientali attraverso massaggi e pittura del corpo.

A condurre l’onda sonora della notte targata Sonica ci saranno tre artisti di punta della Neurobiotic record, prima etichetta di musica trance in Italia, creata e gestita da Edoardo Marvaso, nonché fondatore del Sonica Electronic Music Festival.

Una vita alla ricerca dei suoni più innovativi. Marco inizia a suonare nel 1993 in quelle feste underground che sanciscono la scena rave in Italia, il luogo era Bologna. E quindi dall’underground italiano a quello internazionale. Goa 1996 da quel giorno Marco scopre la Psy (Ambient e Trance), da lì innumerevoli i festival e Full Moon party: Tailandia, Costa Rica, Brasile, Goa, Messico, Svizzera e Ibiza con il nome M45 e per Neurobiotic. Collabora come musicista all’album di Frequency Surfer – “Respect”.
A Napoli M45 fonderà il meglio dell’underground nello spazio-tempo portando lo spettatore in un ipnotico viaggio che solo un saggio veterano della materia può creare, a cavallo fra Elettronica e Psy.
Maestro dei beats più diretti, quelli che i maniaci del dance floor definiscono “Full On”, Kaio dal ‘95 vive tra Bologna, Goa ed il Brasile. A 12 anni di distanza ha sondato ogni angolo della psy da “notte”, quella che si aggira attorno ai 140 BPM e che riecheggia di bassi in levare. Innumerevoli i Party ed i Rave a cui ha partecipato: Boom Festival in Portogallo, Samothraki in Grecia, Sonica.
Marco Cillo (Fluoroprankesters), napoletano, 29 anni. La sua passione per la musica inizia all’età di quindici anni quando inizia a collezionare dischi psichedelici degli sessanta e settanta (come Pink Floyd, Jimi Hendrix, Gong e altri), musica che tuttora influenza il suo stile di dj. L’incontro con la psychedelic trance avviene nella primavera del 1995 a Londra, e tornato a Napoli con l’amico Nicola Toni ha iniziato il progetto Fluoroprankesters. Innumerevoli i party in Italia, a cui si aggiungono tour in buona parte dell’Europa. Con la sua musica ha contribuito all’esplosione della scena brasiliana degli ultimi anni, mentre i suoi viaggi lo hanno portato ad essere un punto di riferimento in India e, soprattutto, a Goa, dove ogni anno Marco entusiasma con il viaggiante e allegro full-on. La consacrazione al Sonica 2005, dove davanti a migliaia di persone ha chiuso la prima ondata sonora del festival. La lunga notte dell’Arenile (ingresso 10 euro) avrà la collaborazione speciale del Velvet Zone, storico locale del centro storico, luogo di riferimento della cultura elettronica napoletana. Un sodalizio che aprirà nuove strade musicali a partire dal prossimo inverno.

 

Claudia Lucianelli

Comments are closed.