Ue, sì all’Fse per la Campania
7 novembre 2007
Zootecnia, l’Ue è con l’Italia
9 novembre 2007
Mostra tutto

La fondazione del comitato per il coordinamento delle associazioni culturali della danza nelle regioni

Per una iniziativa di Assoconsumatori-Asitco, rivolta alla tutela delle arti ed alla fruizione della danza a Roma è stato fondato il Comitato per il Coordinamento delle Associazioni Culturali della Danza nelle Regioni, che raccoglie i rappresentanti dei diversi ambiti della danza: Professionisti, Formazione, Produzione, Promozione, Distribuzione, Teatri, Festival e Rassegne.

Per una iniziativa di Assoconsumatori-Asitco, rivolta alla tutela delle arti ed alla fruizione della danza a Roma è stato fondato il Comitato per il Coordinamento delle Associazioni Culturali della Danza nelle Regioni, che raccoglie i rappresentanti dei diversi ambiti della danza: Professionisti, Formazione, Produzione, Promozione, Distribuzione, Teatri, Festival e Rassegne.

Erano presenti, oltre a Niccolò Eusepi presidente dell’associazione promotrice: Associazione Invito alla Danza e Marina Michetti, Ballett ex, Compagnia Nazionale del Balletto e Floriana Valente, I.D.A., Teatro Greco Dance Company Ente di Coordinamento della Danza WDA-EUROPE e Giulia Salvagni, Danzare la Vita e Elsa

Piperno, Astra Roma Ballet e Dianella Ferrara, Pia Russo, Gabriella Borni, Associazione Italiana Danzatori, Flusso Dance Project, Balletto ‘90, Big Frog, Cristina Caponera.

A seguito dell’uscita di ben sette iscritti dalla Consulta della Danza dell’Agis Lazio, per incompatibilità di contenuti, forme e modalità operative, si è ritenuto necessario creare un’ampia forma di associazionismo tra le diverse realtà operanti sia nel Lazio che nelle altre Regioni per realizzare la più ampia forma di collaborazione secondo le finalità di

seguito riportate. Il Comitato intende promuovere le tutele e diritti di accesso e fruizione dei beni culturali a tutti i cittadini e agli utenti attraverso le sottoelencate azioni, volte alla massima valorizzazione delle vocazioni e delle professionalità ed attività attinenti allo specifico bacino culturale della danza, con particolare riferimento alla formazione dei giovani ed alla qualificazione di tutti i profili di attività, perseguendo i seguenti fini: 1 .promuovere la costituzione di uno o più organismi associativi nazionali, regionali o locali di rappresentanza di tutti coloro che siano protagonisti delle arti e dello spettacolo dal vivo e/o titolari dei saperi in particolar modo connessi alla danza,

contribuendo alla massima valorizzazione di tutti gli interessati; 2.promuovere azioni per ottenere la massima diffusione di informazione corretta circa il patrimonio artistico dei diversi comparti della danza e dei suoi protagonisti, nonché la promozione presso i cittadini di tutte quelle occasioni offerte al pubblico per il godimento del bene attraverso gli spettacoli dal vivo e ogni altra forma di fruizione; 3.promuovere il riconoscimento del ruolo, della professionalità e competenza nei diversi ambiti del settore danza nel territorio, nell’ambito delle attività e delle diverse competenze di Stato e Regioni. 4 .costituirsi quale organo consultivo degli Enti Locali riguardo alle nuove normative riferite all’ambito dello Spettacolo dal Vivo con particolare riferimento alla danza. 5.promuovere presso le Istituzioni l’applicazione di regole, stesura di leggi e norme limpide e certe per la fruizione del patrimonio artistico italiano nonché del denaro

pubblico messo a disposizione per la cultura, secondo modalità che garantiscano la libera ed equa concorrenza del mercato. Il Comitato, che gode di piena autonomia giuridica ed amministrativa, elegge la sua sede legale presso Assoconsumatori in Roma Via Palumbo 12.

 

Claudia Lucianelli

Comments are closed.