Eroi del nostro tempo: Robert Bilott
11 Settembre 2020
Condanna per il genitore assente nella vita scolastica e educativa del minore
14 Settembre 2020
Mostra tutto

“Gas Station” di Olga Torrico vince al Festival di Venezia

GAS STATION della giovane ed esordiente regista e interprete casertana Olga Torrico si è aggiudicato il Premio SIC@SIC al Miglior Contributo Tecnico “Per la ricerca accurata e l’intelligente utilizzo del materiale di repertorio.” Questa la motivazione scritta dalla giuria composta da Nicola GiulianoDonatella Palermo e Giovanni Pompili per la sezione Short Italian Cinema, nell’ambito della 35. Settimana  Internazionale della Critica di Venezia, che ha consegnato il riconoscimento alla cerimonia di premiazione svoltasi nel tardo pomeriggio di venerdì 11 settembre alla Hollywood Celebrities Lounge – Circolo del Tennis del Lido di Venezia.

Radiosa e commossa l’autrice e protagonista del corto, che ha dichiarato: “Dedico questo premio alle persone che hanno lavorato al mio corto e che sono state al mio fianco, perché questo piccolo viaggio insieme è stato una scoperta; lo dedico alla direttrice della fotografia, al montatore, al sound designer e ai produttori e distributori che hanno fatto crescere questa idea. Il premio è sicuramente il loro. Sono entusiasta che sia stato apprezzato il lavoro fatto sul materiale d’archivio, e che il linguaggio del corto sia arrivato alla giuria”.

Soddisfatto anche il produttore del film, Adam Selo (Sayonara Film) che con la sua società, fondata con Olga, ha supportato e creduto nell’unicità di certe opere ed autori, con cui ha stabilito una collaborazione continuativa, come nel caso di Adriano Valerio, anch’egli presente quest’anno a Venezia col suo nuovo lavoro “Les aigles de Carthage”.

“Abbiamo avuto il privilegio di assistere alle varie proiezioni delle opere in programma alla Settimana della Critica – ha commentato Selo – e siamo rimasti piacevolmente colpiti dall’altissimo livello dei lavori prescelti, per cui ci riteniamo onorati non solo di  essere stati selezionati per il concorso ma di aver ottenuto questo riconoscimento, che riteniamo un altro significativo tassello per la crescita della nostra giovane società e che ci auguriamo possa essere un ulteriore input alla valorizzazione del cortometraggio in Italia e al recupero creativo della memoria audiovisiva di archivio. Un grazie particolare va al delegato SIC Giona Nazzaro e a tutti i membri dell’organizzazione che hanno dimostrato di essere una grande famiglia rendendo unica e indimenticabile questa esperienza veneziana”. Prossimamente il corto sarà proiettato all’interno di alcune rassegne e festival italiani e internazionali, e presto sarà anche disponibile su Rai Cinema Channel.

Roberta Russo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *