Cimitile e le sette chiese
30 Marzo 2017
Giustizia, ad Aversa focus sulla responsabilità contabile dei pubblici amministratori
31 Marzo 2017
Mostra tutto

Teatro Mercadante chiuso temporaneamente per inagibilità

Il Teatro Mercadante, Napoli: nella tarda serata di venerdì 24 marzo 2017, dopo la messa in scena dello spettacolo Le Troiane, la polizia giudiziaria appone i sigilli all’entrata del teatro, sancendo la chiusura temporanea dello stabile napoletano.

Le cause della chiusura sono dovute al mancato rispetto delle norme del sistema antincendio che ha costretto le autorità a dichiarare inagibile il teatro. Sabato 25 marzo il direttore del teatro Luca De Fusco e gli attori della compagnia che sarebbe dovuta salire sul palco per lo spettacolo, hanno tenuto un incontro in cui verranno spiegate nel dettaglio, a giornalisti e pubblico, le ragioni della chiusura.

Il Teatro Mercadante, Napoli: nella tarda serata di venerdì 24 marzo 2017, dopo la messa in scena dello spettacolo Le Troiane, la polizia giudiziaria appone i sigilli all’entrata del teatro, sancendo la chiusura temporanea dello stabile napoletano.

Le cause della chiusura sono dovute al mancato rispetto delle norme del sistema antincendio che ha costretto le autorità a dichiarare inagibile il teatro. Sabato 25 marzo il direttore del teatro Luca De Fusco e gli attori della compagnia che sarebbe dovuta salire sul palco per lo spettacolo, hanno tenuto un incontro in cui verranno spiegate nel dettaglio, a giornalisti e pubblico, le ragioni della chiusura.

Il direttore ha dichiarato che la ristrutturazione dell’impianto antincendio è già nel preventivo di bilancio verificato il 3 aprile. Si sta già facendo il possibile per migliorare le cose e far sì che il teatro venga aperto al più presto, in modo da poter riprendere quanto prima con la stagione degli spettacoli e concluderla senza ulteriori intoppi.

Il piano prevede di iniziare i giusti lavori di ristrutturazione durante l’estate così da garantire il naturale svolgimento della prossima stagione. Intanto il teatro stabile ha chiesto ausilio agli altri palchi napoletani per permettere il proseguimento della stagione: gli spettacoli in cartellone si terranno in altri teatri – come, ad esempio, “La morte di Danton” di Mario Martone al Politeama – così da non creare disagi agli abbonati.

Francesca Grasso

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *