Commercialisti in campo per trasparenza e legalità
15 Marzo 2011
Mediazione: dovere sociale ed opportunità professionale
15 Marzo 2011
Mostra tutto

“Una scelta di vita”: la campagna sulla talassemia rivolta ai bambini

Conferenza stampa di presentazione del progetto “Una scelta di vita” promosso dall’associazione “Cuore e amore” di Casal di Principe in collaborazione e con il patrocinio della Regione Campania.

Al tavolo dei relatori:
Aldo Filosa, responsabile del reparto Talassemia al Cardarelli di Napoli;
Angela Iacono, presidente della Fondazione Italiana Thalassemia “Leonardo
Giambrone”;
Maria Rosaria Madonna, presidente dell’Associazione “Cuore e Amore”.
Franco Bianca regista e coproduttore del progetto

Il progetto, che a fine marzo distribuirà oltre tremila copie del dvd informativo sulla malattia in tutte le scuole medie e superiori della Campania, e alle Università che ne faranno richiesta, si propone di comunicare che la talassemia non è più malattia invalidante e che oggi i progressi compiuti dalla scienza medica garantiscono ai talassemici una vita normale.
La talassemia, compresa tra le novanta malattie rare e con oltre settemila casi in Italia (con picchi in Sardegna, Sicilia e Campania), è poco nota al grande pubblico tanto da risultare tra le prime cause di aborto volontario.
Oggi, che i progressi della medicina hanno regalato ai malati di talassemia una vita normale, la necessità di informare e impedire aborti inutili diventa stringente. E l’associazione “Cuore e Amore”, che da anni oltre 10 anni si occupa dell’iniziativa “Guarigione Talassemia”, ha voluto avviare una serrata campagna informativa per fermare gli aborti volontari
dettati da una scarsa informazione. E con il video dal titolo “Una scelta di vita”, prodotto da Maria Rosaria Madonna ed il regista RAI Franco Bianca, si rivolge proprio ai bambini ed ai giovani affinché si rendano vettori d’informazione presso quel pubblico e quella generazione di adulti che ignorano o peggio reputano la talassemia ancora oggi una malattia invalidante e tale da motivare un aborto volontario.
Il video, che a fine marzo sarà distribuito nelle scuole della Campania, raccoglie la testimonianza di un bambino talassemico e della sua famiglia, oltre a quella degli specialisti che da anni si occupano della malattia, della ricerca, e delle cure ai malati talassemici.

Comments are closed.