Habbo: il cyberboom demografico
7 Gennaio 2011
Il Napoli inizia col passo sbagliato il 2011. L’Inter vince 3-1
7 Gennaio 2011
Mostra tutto

Guasto all’acquedotto, area nord di Napoli in emergenza

Problemi nell’erogazione idrica nell’interland napoletano a causa della rottura di una grossa tubatura dell’acquedotto regionale. Caloria tra le più colpite.

Problemi nell’erogazione idrica nell’interland napoletano a causa della rottura di una grossa tubatura dell’acquedotto regionale. Caloria tra le più colpite.

 

La rottura di una grossa tubatura dell’acquedotto regionale campano avvenuta tra Caserta e Napoli ha creato nell’intera giornata di ieri problemi nell’erogazione idrica a Cardito, Carditello, Casoria e Afragola. Il guasto – secondo quanto hanno reso noto fonti tecniche – riguarda una tubatura di circa 1300 millimetri di diametro. Ieri mattina, dunque, centinaia di migliaia di abitanti dell’area nord si sono svegliati senz’ acqua. Numerose le telefonate all’ Arin, azienda dell’ acquedotto, che ha però precisato di non avere competenza nella zona. I vigili del fuoco hanno messo a disposizione alcune autobotti, mentre i tecnici della “Ottogas srl”, società di esercizio dell’ acqua potabile che serve il Comune di Casoria e centri limitrofi, si è subito messa a lavoro. Più contenuti i disagi ad Afragola, dove – secondo quanto ha reso noto il Comune – i problemi si limitano ad un calo di pressione ai piani alti di alcune abitazioni. Per far fronte all’emergenza i vigili del fuoco del comando provinciale di Napoli hanno messo a disposizione alcune autobotti.
«Alcuni by-pass realizzati sulla conduttura guasta – ha detto il sindaco di Casoria, Stefano Ferrara – in via Macello, via San Salvatore e via Concordia, dovrebbero consentire un netto miglioramento dell’erogazione idrica già da questa sera. In un primo momento i tecnici avevano parlato di almeno 48 ore per la riparazione del guasto, ma probabilmente solo nella giornata di domani il guasto dovrebbe essere riparato.

Dalila De Felice

Comments are closed.