giovedì, Febbraio 22, 2024
HomeAttualitàFed, Powell:Non serve aspettare inflazione al 2% per taglio tassi

Fed, Powell:Non serve aspettare inflazione al 2% per taglio tassi

Date:

Articoli correlati

Attacchi israeliani anche a Rafah. OMS: “Gaza è una zona di morte”

In alcune aree la malnutrizione grave è arrivata al...

Nvidia,svolta su IA,ricavi trimestre +265% sorprendono Wall Street

+409% ricavi data center trainano risultati Roma, 21 feb. (askanews)...

Wall Street migliora sul finale dopo Fed, DJ +0,13%, Nasdaq -0,34%

Verbali Fomc: servono più certezze su inflazione prima di...

Il presidente Banca Centrale è stato intervistato da CBS

New York, 5 feb. (askanews) – Il presidente della Federal Reserve Jerome Powell, intervistato domenica dalla rete tv CBS, ha dichiarato che data la recente foza dell’economia, “sentiamo di poter affrontare con attenzione la questione di quando iniziare a ridurre i tassi di interesse”, ammonendo però che “non esiste un percorso facile, semplice e ovvio”.

Powell ha spiegato che i funzionari della Fed stanno cercando di bilanciare il rischio del lasciare i tassi troppo alti per troppo tempo e ciò che potrebbe causare un rallentamento economico, e quello di tagliare i tassi troppo presto e consentire all’inflazione di stabilizzarsi al di sopra dell’obiettivo del 2% della Fed.

Durante l’intervista il presidente della Banca Centrale ha ribadito che la Fed non ha bisogno di aspettare che l’inflazione scendesse fino al suo obiettivo del 2% per iniziare a tagliare i tassi, ma serve acquistare maggiore fiducia che l’economia prosegua nella stessa direzione degli ultimi mesi.

A proposito dell’attacco dell’ex presidente Trump sul fatto che la Fed si lascia guidare dalla politica, Powell ha risposto: “Non lo facciamo mai e non lo faremo mai”, spiegando che “l’integrità non ha prezzo e, alla fine, è tutto ciò che hai”.

Ultimi pubblicati