Esteri

24 ottobre 2018

Croazia, un muro al confine con la Bosnia per fermare i migranti

I tentativi dei migranti di arrivare in Europa Centrale non si fermano. Secondo quanto riportato dalla stampa locale, circa duecento profughi stanno cercando di forzare il […]
29 giugno 2018

Sanzioni alla Russia prorogate dall’Italia per altri sei mesi

I leader europei hanno concordato di estendere le sanzioni economiche contro la Russia per altri sei mesi relativamente alla questione dell’Ucraina. C’è stata una breve discussione […]
15 giugno 2018

Mondiali 2018 in Russia con Putin che battezza la Coppa parlando in tribuna

Il presidente russo Vladimir Putin ha accolto gli appassionati di calcio di tutto il mondo nel paese per l’inizio della Coppa del mondo, durante la cerimonia […]
22 gennaio 2017

Se la post verità arriva in tv

Da mesi è acceso il dibattito sulle fake news o più giornalisticamente parlando della post-verità, ovvero delle notizie false. Esse si diffondo come se fossero vere, vengono accreditate da una o dall’altra parte, sono argomento di discussione, di scontro  e di condivisione.

4 gennaio 2017

Istanbul, identificato il killer di Capodanno

Il ministro degli Esteri turco Mevlüt Çavuşoğlu ha detto che è stato identificato l’attentatore della strage di Capodanno a Istanbul, in cui sono morte 39 persone che si trovavano in un popolare locale della città. Çavuşoğlu non ha dato ulteriori informazioni e non ha detto il suo nome. Intanto prosegue la caccia all’uomo in Turchia; la polizia ha annunciato l’arresto di 12 persone sospettate di legami con il killer.

22 dicembre 2016

Berlino: è caccia al killer del tir sul mercatino di Natale

La polizia tedesca e quelle dei principali paesi europei sono sulle tracce del killer che lunedì sera ha provocato almeno 12 morti e decine di feriti al volante di un tir lanciato sulla folla, a Berlino, nei pressi della Chiesa del Ricordo.

Il ministero della Sanità ha fatto sapere che alcuni dei feriti sono “in condizioni critiche”. L'attentato è stato rivendicato dall'Isis.

29 novembre 2016

Siria: i lealisti conquistano un importante quartiere ad Aleppo est

I media governativi siriani hanno riferito che le forze lealiste hanno conquistato un altro importante quartiere di Aleppo est, nel nord della Siria, e che adesso controllano gran parte della sezione settentrionale dell'area assediata e per lungo tempo controllata dagli insorti.
L'agenzia Sana, controllata dal governo, precisa che le forze di Damasco sono entrate a Sakhur e Haydariya, riuscendo così a tagliare quasi in due la zona orientale della città e a estendere il controllo su gran parte della zona settentrionale di quest'area.

7 novembre 2016

Due poliziotti uccisi in Iowa: arrestato il killer

Stando a quanto riportato dai media americani, un portavoce delle forze dell’ordine riferisce che la polizia dell’Iowa ha arrestato Scott Michael Greene, l’uomo ricercato per gli […]