Falco (Corecom Campania): “Ai giovani va insegnato a combattere il cyberbullismo, non a subirlo”
25 Luglio 2020
Il libro “La storia della Disco Music” apre il Forte! Festival
1 Agosto 2020
Mostra tutto

Trump contro Fauci, l’America delle due pandemie

Una settimana dopo la dimostrazione di apparire con toni più seri sul coronavirus, il presidente Donald Trump è tornato a spingere affermazioni non provate su un farmaco anti-malaria come trattamento efficace e sfida la credibilità del principale esperto di malattie infettive della nazione.

Il Dr. Anthony Fauci ha respinto martedì, dicendo che continuerà a fare il suo lavoro. Numerosi studi, nel frattempo, hanno dimostrato che il farmaco idrossiclorochina non è un trattamento efficace per il COVID-19.

Intanto la U.S. Food and Drug Administration ha recentemente ritirato un ordine che ha permesso l’uso del farmaco come trattamento di emergenza, eppure durante la notte dopo essere tornato da un viaggio in North Carolina dove ha promosso gli sforzi per sviluppare un vaccino COVID-19, Trump ha ripostato una serie di tweet sostenendo il farmaco stesso. Il presidente ha anche condiviso un post dall’account Twitter per un podcast ad opera di Steve Bannon, un ex consigliere della Casa Bianca di Trump, accusando Fauci di fuorviare il pubblico rispetto all’idrossiclorochina. Fauci, uno dei principali membri della task force Coronavirus della Casa Bianca, ha replicato martedì durante un’apparizione su “Good Morning America” della ABC. “Sono d’accordo con la FDA”, ha detto Fauci, direttore di lunga data del National Institute for Allergy and Infectious Diseases. “Gli studi clinici prevalenti schiaccianti che hanno esaminato l’efficacia di idrossiclorochina hanno indicato che non è efficace nella malattia coronavirus.” Non è la prima volta che Fauci è sotto attacco da Trump e quelli vicini a lui.

 Il consigliere commerciale del presidente, Peter Navarro, scontratosi recentemente con Fauci sull’idrossiclorochina, ha recentemente sferrato un attacco feroce al medico  (pubblicato da USA Today). In recenti interviste televisive a livello nazionaleTrump stesso ha descritto Fauci come allarmista e lo ha accusato di fare errori. Continuando a fare il suo lavoro quando Trump continua a mettere pubblicamente in discussione la sua credibilità. “Non twitto. Non li leggo nemmeno, quindi non voglio andarci”, ha detto Fauci. “Io continuerò a fare il mio lavoro, non importa quello che viene fuori perché penso che sia molto importante. Siamo nel bel mezzo di una crisi per quanto riguarda per un’epidemia, una pandemia. Questo è ciò che faccio da una vita e continuerò a farlo.” Interrogato su affermazioni che avrebbero ingannato il pubblico, Fauci ha detto: “Non ho ingannato il pubblico americano in nessuna circostanza.”

Il dualismo sembra non essere terminato qui, in un’America vittima di ben due pandemie: covi-19 e police brutality.

Matteo Giacca

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *