Dolore e commozione ai funerali di D’Auria
8 Ottobre 2007
“In Italia processi troppo lenti”
9 Ottobre 2007
Mostra tutto

Tessile, introdotto sistema di sorveglianza

Il Comitato Tessili adotta un regolamento per l'introduzione di un sistema di sorveglianza a duplice controllo su 8 categorie tessili per tutto il 2008. Soddisfazione da parte di Emma Bonino "La richiesta, avanzata tra gli altri dall'Italia, Francia e Spagna e' stata accolta da un ampio schieramento di paesi e, con il termine del regime di quote sul tessile, e' la misura piu' giusta per tutelare le imprese europee e i consumatori favorendo un passaggio graduale verso il libero commercio''.

Il Comitato Tessili adotta un regolamento per l’introduzione di un sistema di sorveglianza a duplice controllo su 8 categorie tessili per tutto il 2008. Soddisfazione da parte di Emma Bonino “La richiesta, avanzata tra gli altri dall’Italia, Francia e Spagna e’ stata accolta da un ampio schieramento di paesi e, con il termine del regime di quote sul tessile, e’ la misura piu’ giusta per tutelare le imprese europee e i consumatori favorendo un passaggio graduale verso il libero commercio”.

E’ quanto afferma Emma Bonino, Ministro per il Commercio Internazionale e per le Politiche Europee commentando in una nota l’accordo raggiunto tra gli Stati membri che ratifica l’intesa tra la Commissione Europea ed il governo di Pechino sul monitoraggio congiunto delle importazioni nella Comunita’ su alcune categorie di prodotti tessili, allo scadere del regime di quote (31 dicembre 2007). ”Il doppio monitoraggio – spiega il Ministro – non ha nulla a che vedere col protezionismo, si tratta piu’ semplicemente di una garanzia di attenzione ai flussi di commercio anomali, di una misura di tutela che assicura trasparenza e da’ alle autorita’ responsabili, europee e cinesi, la possibilita’ di controllare costantemente cosa stia accadendo sul mercato”. ”Sono d’altra parte – ha proseguito il Ministro – le stesse motivazioni che ci spingono a reiterare a Bruxelles la nostra richiesta affinche’ l’Unione adotti rapidamente un regolamento sull’etichettatura del ”made in” dei prodotti importati nel mercato comunitario ”. 

Federica Daniele

Comments are closed.