: Gragnano, donna scippata della borsa
6 Agosto 2008
Nuovi giochi per i bambini in Villa Comunale
8 Agosto 2008
Mostra tutto

Olimpiani, 80 leader presenti alla cerimonia

Ormai tutto è pronto per le Olimpiadi di Pechino. Sono piu' di 80 i leader mondiali, capi di governo e sovrani sche aranno a Pechino in tempo per l'attesa cerimonia di apertura delle Olimpiadi.

Ormai tutto è pronto per le Olimpiadi di Pechino. Sono piu’ di 80 i leader mondiali, capi di governo e sovrani sche aranno a Pechino in tempo per l’attesa cerimonia di apertura delle Olimpiadi.

Tanti i nomi di spicco arrivati in Cina alla vigilia della kermesse sportiva, tra questi il presidente statunitense George W. Bush, che ha portato nel vecchio Impero celeste una ventata di polemiche sui diritti umani, il leader serbo Boris Tadic, il brasiliano Luiz Inacio Lula da Silva e l’afgano Hamid Karzai. Anche il premier australiano Kevin Rudd, che parla fluentemente mandarino, ha promesso, prima di partire alla volta della capitale cinese, di sollevare la questione dei diritti violati alla leadership di Pechino. Mentre il presidente francese Nicolas Sarkozy, che arrivera’ domani a Pechino per un breve apparizione, ha inviato oggi alla Cina una lista di casi di prigionieri e di attivisti umanitari che destano preoccupazione nell’Unione Europea. La questione comunque appare particolarmente delicata: da una parte il governo cinese continua a ribadire che la politica deve rimanere fuori dalle competizioni olimpiche, dall’altra le proteste a favore del Tibet, della liberta’ di stampa e della scarcerazione dei dissidenti rischiano di incrementare le polemiche su Pechino 2008. Nonostante cio’, a 24 ore dall’evento, i leader mondiali continuano ad arrivare. Tra coloro che si trovano gia’ sul suolo cinese secondo l’agenzia Xinhua ci sono: il presidente delle Filippine, Gloria Arroyo; quello del Ghana, John Kufuor; del Burundi, Pierre Nkurunziza; dell’Angola, Jose Eduardo dos Santos e quello del Mozambico, Armando Guebuza. Inoltre dovrebbero arrivare in Cina: il capo di Stato della Corea del Sud, Lee Myung-Bak; il croato Stipe Mesic; Omar Bongo del Gabon; il principe Alberto di Monaco, il leader pachistano Pervez Musharraf; Ivan Gasparovic (Slovacchia); Pascal Couchepin (Svizzera); Nguyen Minh Triet (Vietnam); il capo di governo giapponese, Yasuo Fukuda e il russo Vladimir Putin. Per l’Italia sara’ in Cina il ministro degli Esteri, Franco Frattini e per la Spagna, Miguel Angel Moratinos.

Federica Daniele

Comments are closed.