La borsa prova a ripartire, ma apre in rosso
7 Novembre 2008
Rifiuti: a Napoli primo arresto per abbandono di rifiuti ingombranti
8 Novembre 2008
Mostra tutto

Iran avverte Obama: “Parte col piede sbagliato”

Non è piaciuto al regime degli ayatollah il monito di Barack Obama, che ha definito «inaccettabile» il fatto che l'Iran si doti di un'arma nucleare. Sollecitato a fare un commento in proposito, il presidente del parlamento di Teheran, Ali Larijani, ha detto che le parole del presidente-eletto Usa «indicano un proseguimento della stessa erronea politica del passato», sottolineando che «se gli Stati Uniti vogliono cambiare la loro situazione nella regione, dovrebbero mandare segnali positivi». «Obama sta prendendo la strada sbagliata. Sa che il cambiamento non significa cambiare solo di colore e portare dei cambiamenti superficiali. Il cambiamento deve avere una base strategica», ha aggiunto Larijani.

Non è piaciuto al regime degli ayatollah il monito di Barack Obama, che ha definito «inaccettabile» il fatto che l’Iran si doti di un’arma nucleare. Sollecitato a fare un commento in proposito, il presidente del parlamento di Teheran, Ali Larijani, ha detto che le parole del presidente-eletto Usa «indicano un proseguimento della stessa erronea politica del passato», sottolineando che «se gli Stati Uniti vogliono cambiare la loro situazione nella regione, dovrebbero mandare segnali positivi». «Obama sta prendendo la strada sbagliata. Sa che il cambiamento non significa cambiare solo di colore e portare dei cambiamenti superficiali. Il cambiamento deve avere una base strategica», ha aggiunto Larijani.

TERRORISMO – Nel corso della sua prima conferenza stampa da neo-presidente Obama ha anche aggiunto che il sostegno di Teheran al terrorismo deve cessare. Quanto alla lettera di congratulazioni inviatagli dal presidente iraniano Mahmoud Ahmadinejad, ha annunciato di volerla «rileggere», per «rispondere adeguatamente, e non in maniera semplicistica e troppo rapida».

 

OAS_AD(‘Bottom1’);

 

Comments are closed.