Condanna per il genitore assente nella vita scolastica e educativa del minore
14 Settembre 2020
Barbarie dure a morire: i test della verginità
18 Settembre 2020
Mostra tutto

Gaza ancora sotto l’attacco di Israele

Secondo quanto riportato da Al Jazeera, l’esercito israeliano ha effettuato una serie di raid aerei nella Striscia di Gaza assediata durante la notte di mercoledì, causando danni alle proprietà.

Wafa, l’agenzia di stampa ufficiale palestinese, riporta che aerei da guerra israeliani hanno sparato missili in un sito a Beit Lahiya nella striscia settentrionale. Sono state prese di mira aree a Deir al-Balah, una città nel centro di Gaza, così come parti di Khan Younis nel sud di Gaza. Non sono state segnalate vittime.

Nel frattempo ha parlato il primo ministro israeliano Benyamin Netanyahu prima di partire per gli Stati Uniti affermando: “Non sono sorpreso dai terroristi palestinesi. Hanno sparato su Israele durante una cerimonia storica. Vogliono invertire la pace, ma non ci riusciranno. Colpiremo chiunque tenti di colpirci, ma offriamo una mano di pace a chi vuole la pace con noi ”.

 Quando tornerà in Israele, ha aggiunto, lo attendono tre compiti urgenti: “Combattere il coronavirus, combattere il terrorismo e allargare il cerchio della pace”. Questo è quanto riportato da SkyTg24.

I bombardamenti coincidono anche con le proteste a Gaza e in Cisgiordania per l’annuncio dell’instaurazione di relazioni bilaterali tra Israele e gli Emirati Arabi Uniti, con la mediazione di Washington come già trattato nello scorso servizio.

I militari israeliani hanno motivato gli attacchi aerei con il lancio di palloncini incendiari che i gruppi affiliati ad Hamas hanno inviato attraverso la frontiera di Gaza in territorio israeliano.

I palloncini hanno causato decine di incendi che hanno bruciato i terreni agricoli.

Matteo Giacca

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *